Partita The Race

Grande vela a Barcellona per la partenza di The Race la regata del millennio. Dopo un anno di attesa, dalla prima data stabilita, la circumnavigazione del globo senza soste e senza limiti di dimensioni di barca, ideata e progettata da Bruno Peyron, ha avuto il suo via, anche se con una flotta dimezzata rispetto alle previsioni iniziali. Così allo sparo d’inizio, dato dal sindaco di Barcellona alle 14 di domenica 31, c’erano solo cinque catamarani giganti sulla linea di partenza. Il sesto, “Team Legato” quello dell’inglese Tony Bullimore ha finito la sua qualificazione durante la notte ed e’ partito soltanto alle 10,30 di ieri mattina. In una situazione meteorologica ideale, con un vento di venti nodi, proveniente da ovest-nord-ovest, le barche si sono allineate davanti alla torre del porto, a circa 500 metri dalla darsena olimpica. Quindi si sono rincorse lungo la spiaggia regalando uno splendido spettacolo agli appassionati accorsi da tutto il mondo, che hanno potuto vederli impegnati quasi al massimo della loro sorprendente velocità. A balzare al comando della flotta e’ stato subito il polacco “Warta Polpharma”, il più piccolo ed il più vecchio dei catamarani in gara, al comando di Roman Paske che con una brillante manovra, e’ riuscito a passare la linea soltanto due secondi dopo lo sparo, seguito a ruota da “Team Adventure” portato da Cam Lewis, uno dei più esperti nel mondo dei catamarani. Dietro di loro “Innovation Explorer” di Loick Peyron e Skip Novak, che ha a bordo anche la mogli Elena Caputo che, insieme a Stefano Rizzi, imbarcato su “Club Med” danno una pennellata di azzurro alla manifestzione. In coda “Playstation” di Steve Fossett e “Club Med” guidato dal neozelandese Grant Dalton. Ma le posizioni sono subito variate sulle boe di disimpegno e, all’uscita verso il mare aperto, dopo essersi rincorsi ad una media di 17 nodi, era primpo “Team Adventure”, seguito da “Club Med”, da “Warta Polpharma”, da “Playstation” e da “Innovation Expolorer”. Nella prima notte di navigazione poi “Club Med” e’ passato al comando scegliendo una opzione di rotta lungo la costa della Spagna, imitato da “Playstation” che lo segue a sei miglia, mentre gli altri si dirigono verso Algeri. Con un vento che continua a soffiare a 18 nodi i concorrenti si sono avvicinati velocemente allo sbocco di Gibilterra, dove arriveranno circa a metà di questa notte. Da lì inizieranno la navigazione verso il primo dei capi da superare, quello di Buona Speranza.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.