Penultimo Giorno del Meeting del Garda Optimist: la Pioggia Non Ferma le Regate

La pioggia non ferma il 31° Meeting del Garda Optimist: oggi altre due regate con vento da nord sui 14 nodi. Tra gli juniores potrebbe arrivare una vittoria italiana da decidersi con le ultime regate di domani. Tra i cadetti dominio polacco dopo 4 prove (primi 3); sesto il primo italiano con il fragliotto Gregorio Moreschi. Tra gli juniores (con classifica aggiornata a 3 prove) in testa l’italiana Alexandra Stalder, terzo Rodolfo Silvestrini con possibilità di risalita in classifica. Questa trentunesima edizione del Meeting Garda Optimist – organizzata dalla Fraglia Vela Riva e da Vela Garda Trentino e inserita nella prima edizione della sep timana mondiale della Vela Giovanile – ormai è definitivamente all’insegna del maltempo, ma non per questo si è fatta guastare la festa: le regate sono proseguite anche oggi con buon vento sui 14 nodi da nord e l’entusiasmo dei 1127 timonieri al via, riesce ogni giorno di più a scaldare queste fredde e umide giornate pasquali. Rinfrancati ieri sera dal Nutella Party e dall’estrazione di ricchi premi, i regatanti già di primo mattino giravano per le vie dell’Alto Garda, pronti per affrontare con decisione le regate programmate oggi, penultimo giorno di gare. Una cosa è certa: questi quasi 1200 bambini stanno dimostrando una tenacia, una voglia di andare in barca senza eguali; le condizioni del tempo non sono facili con freddo e spesso pioggia, che non invogliano sicuramente a veleggiare. Ma non li ferma nessuno: sono arrivati da tutto il mondo (30 nazioni) per partecipare alla regata Guinness World Records e lo stanno facendo con tutta la passione e la gioia possibili! Un bell’esempio per tutti. A prtire dal ragazzino dello Sri Lanka (Marc Wilson) che il primo giorno è rientrato piuttosto infreddolito, ma non ha mollato: si è presentato il giorno successivo con altri tre strati di indumenti sotto la muta stagna! CADETTI, 275 Due regate e quindi 4 totali per i più giovani cadetti, a cui è stato applicato lo scarto della prova peggiore così come da regolamento. Già dalle prime regate la squadra polacca aveva fatto vedere di essere decisa a conquistare il podio, tanto che nella classifica provvisoria occupa tutte e tre le prime posizioni: Szmit sempre al comando con ben tre primi e un quarto, seguito dal connazionale Golebiowski, oggi migliorato con un secondo e un primo. A parità di punti Abramowicz (oggi due terzi parzlali). Per quanto riguarda gli italiani oggi bene il rivano (Fraglia Vela Riva) Gregorio Moreschi, che dopo il nono e il ventitreesimo di ieri, ha realizzato un bel 3-2, oggi che c’era aria più decisa. Buon nono Federico Caldari (CN Cesenatico), oggi però scivolato con un 17esimo e 41esimo (scartato). Prima femmina sempre la statunitense Hawkins Maddle, ottava assoluta. Per il podio finale la squadra polacca sembra la più accreditata per conquistare più di una posizione per la regolarità dimostrata in questi primi 3 giorni. JUNIORES (testo aggiornato alla classifica dopo 3 prove in quanto il punteggio della quarta regata è in elaborazione- non è stato ancora applicato lo scarto) La categoria juniores ha iniziato la giornata recuperando la regata per la flotta “bianca”; una volta pareggiato il numero di prove delle 5 batterie in cui sono stati suddivisi gli oltre 850 ragazzini e riassestatosi il vento – tornato sui 14 nodi da nord, sono ripartite le batterie fino a concludere ulteriori 2 regate per tutti. Dopo tre regate in testa Alexandra Stalder (CN Bardolino, già atleta del Gruppo Agonistico Nazionale Optimist), in costante miglioramento con un 4-3-2. Con la classifica aggiornata a tre regate è in testa con due punti di vantaggio sull’irlandese Harry Durcan (7-1-3). Ancora Italia al terzo posto con il marchigiano Rodolfo Silvesrtini (LNI Porto San Giorgio), protagonista di un dodicesimo e un eccezionale 2-1. Al sep timo posto un altro italiano, il vicentino, ma tesserato per la Fraglia Vela Riva, Alberto Tezza, che con due secondi e un ventesimo potrebbe domani tentare l’assalto al podio. Nel momento in cui sarà inserita la quarta regata e sarà quindi applicato lo scarto potrebbero esserci cambiamenti netti in classifica; soprattutto per gli azzurri Rodolfo Silvestrini, che sembra abbia realizzato un altro primo nell’ultima regata odierna e per Alberto Tezza che – sentito il suo tecnico – dovrebbe aver fatto un altro secondo nella quarta prova. In questa categoria è cosa certa che il podio finale si giocherà con le ultime regate di domani e potrebbe sicuramente brillare il tricolore. Domani, giorno di Pasqua, conclusione della manifestazione con altre regate e nel pomeriggio l’affollatissima premiazione accompagnata dall’estrazione di premi, degna chiusura di un evento – che ha trovato negli ultimi due anni la partnership con Kinder + Sport – in continua ascesa e che non si lascia spaventare nè dal freddo, nè dal maltempo. Un plauso sicuramente a tutti i partecipanti, che hanno fatto segnare un nuovo record di iscritti (una cinquantina in più rispetto l’anno scorso, ma anche a tutti coloro che contribuiscono alla buona riuscita della manifestazione, tra cui lo staff del circolo addetto alle iscrizioni/segreteria, staff posaboe, i Comitati di Regata, la giuria e i tantissimi soci volontari, nonchè lo staff concentrato nella elaborazione delle classifiche, compito che – con 1127 partecipanti – è piuttosto complicato e delicato allo stesso tempo. Nonostante la quantità di dati da elaborare, poche ore dopo gli arrivi, al circolo e on line, sono regolarmente disponibili tutte le classifiche aggiornate. Domani partenza sempre a metà mattinata (9:30) per tutte e due le categorie con probabile vento da nord, così come oggi, sperando però in una pausa della pioggia. ph. credit: elena giolai

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.