Prada Lancia la Sfida per la Prossima Coppa America

Al termine della cerimonia di premiazione di Team New Zealand, vincitore della XXX Coppa America, Patrizio Bertelli ha annunciato alla stampa la sua partecipazione alla prossima edizione della Coppa America in rappresentanza dello Yacht Club Punta Ala che sarà “Challenger of Record”. Il Defender Royal New Zealand Yacht Squadron ha ricevuto la sfida da Bruno Calandriello, presidente dello Yacht Club Punta Ala, nel momento in cui New Zealand NZL 60 ha tagliato questo pomeriggio il traguardo della regata finale della Coppa America. I due yacht club hanno già definito il Protocollo per la prossima edizione della regata. La XXXI Coppa America sarà disputata in Nuova Zelanda nell’estate australe del 2002-2003. Al termine della giornata Patrizio Bertelli ha dichiarato: “In questa Coppa America abbiamo imparato che bisogna vincere le regate e bisogna capire i motivi per cui invece si è perso. Nei prossimi giorni inizieremo la programmazione per il futuro. Sappiamo che i tempi per prepararsi alla prossima Coppa America sono molto stretti, quindi dovremo iniziare a lavorare presto. La Coppa America appena conclusa è iniziata per noi poco più di due anni fa quando abbiamo riunito il team di progettazione. Durante questo periodo abbiamo lavorato in modo riservato, fino al momento in cui siamo partiti per la Nuova Zelanda dove sono iniziate le regate. Qui abbiamo svolto un percorso lunghissimo attraverso i Round Robin, le semifinali e le finali, in cui alle volte si perdeva di vista l’obiettivo finale di vincere la Coppa America. Sicuramente il formato della Louis Vuitton Cup sarà rivisto per la prossima edizione”. Francesco de Angelis ha dichiarato: “E’ molto difficile fare bilanci a così poco tempo dalla fine delle regate. Penso ci sarà tempo nei prossimi giorni per analizzare il nostro lavoro. Il bilancio in ogni caso è positivo. Siamo partiti da zero due anni fa e abbiamo sbaragliato molti avversari che hanno già partecipato a 4 o 5 Coppe America. Abbiamo acquisito un enorme patrimonio di esperienza che sarà fondamentale per il futuro. Desidero complimentarmi con Russell Coutts e Team New Zealand per il magnifico lavoro che hanno svolto sia sull’acqua sia a terra per la preparazione tecnica delle imbarcazioni. La loro è una vittoria meritata fino in fondo e siamo felici dell’opportunità che abbiamo avuto di regatare contro di loro; abbiamo ora una lunga lista di cose da fare nel prossimo futuro”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.