Premiazione della Regata Marina di Ravenna Umaug e Ritorno

23 imbarcazioni al via per la veleggiata che unisce l’adriatico. Vincono nelle rispettive classi: Ashling, Irina e Fragolina E’ tornata ad unire l’Adriatico per il secondo anno la veleggiata organizzata dal Ravenna Yacht Club in occasione del week end del solstizio d’estate. Partenza alle ore 17.00 di venerdì 22 giugno dalla acque antistanti il Ravenna Yacht Club per godere del tramonto e della notte in navigazione e raggiungere Umaug alle prime luci dell’alba. In questa edizione un po’ povera di vento le 23 imbarcazioni hanno tagliato la linea del traguardo croato solo nella mattinata di sabato. I più veloci i due Farr40 Irina di Guglielmo Maurizio e Shear Terror di Pieralberto sep ti che sono arrivati dopo poco più di 8 ore di navigazione ed a soli 3 minuti di distanza l’uno dall’altro. Il programma della regata prevedeva una piccola cerimonia di benvenuto offerta dal Circolo Velico di Umaug che si è trasformata in una vera festa di solidarietà. Presenti il vice sindaco di Umaug ed una rappresentanza ufficiale della autorità portuale di Ravenna sono stati consegnati premi per i primi classificati per classe ed una bottiglia di vino istriano a tutti gli equipaggi. Poi a sorpresa: il Marina ha annunciato che la quota di ormeggio dei partecipanti sarebbe stata interamente devoluta ai terremotati della Romagna. Un appuntamento con Umaug che si consolida anno dopo anno . Quest’anno nel calendario 2012 è prevista nuovamente una traversata per poi raggiungere Trieste e disputare la Barcolana. Si partirà giovedi 4 in serata con l’arrivo ad Umaug per il giorno successivo. Quindi il 6 si partirà da Umaug per raggiungere Trieste, dove la domenica si disputerà la Barcolana. Il ritorno a Marina di Ravenna per la regata del giorno più lungo era previsto alle prime del luci dell’alba di domenica. Alle 5.00 con una splendida alba rosata sullo sfondo la flotta è partita con un buon vento a sostenere gli spinnaker. Purtroppo la giornata poi è stata avara di arie a causa della bolla di alta pressione che incombeva su tutta l’Italia. Ufficio Stampa Ravenna Yacht Club Monica Pasquarelli 335230953 CLASSIFICA GENERALE IRINA GUGLIELMO MAURIZIO SHEAR TERROR sep TI PIERALBERTO FRAGOLINA GIANGRANDI/GROTTI LO RE FAST SAILING TEAM ASHILING LASAGNA STEFANO TEKI MATA BOLOGNESI ERMES LA DUSS VIGNOLI MARCO NADEMA GHISELLI ROBERTO ORIBI VETTESE PAUL JOSEPH CLASSIFICA PER CLASSE VELE BIANCHE vele bianche 2 da m. 9,41 a m. 10,80 geo beneteau first 31,7 albarello vittorio dai blu comet 36 stefanini paolo itaca bavaria 32 francia lino navesel jeannu 36 Bazzoli Remo vele bianche 3 da m. 10,81 a m. 12 thor dehler 36 hug roland blu ciel g.s. 37 muscari domenico anna maria gran soleil 45 gulinelli sergio OPEN open charlie da m. 10,81 a 12 fragolina twelve od giangrandi omero lo re solaris 36 od fast sailing team teki mata bolognesi ermes nadema nova 41 ghiselli roberto camomilla hanse 371 bondi cluadio marì hense 370 barbato francesco eli jeanneau sun 40 cavazzuti mauro open delta da m. 12,01 a 13,50 irina farr 40 guglielmo maurizio shear terror farr 40 sep ti pieralberto la duss bm40 vignoli marco oribi first 40,7 vettese paul joseph brasadella comet 12 brasa daniele open eco da m. 13,51 a 16,00 ashling grand soleil 48 lasagna stefano linea d’ombra benet-oceanis 50 fabbri ilaria pestifera dufour 44 p ferrari stefano

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.