Pressofusione Ad Alta Pressione Premiata la Mercury Marine

La Mercury Casting, una divisione della Mercury Marine, ha ricevuto due importanti riconoscimenti ufficiali per il design e l’impiego delle nuove tecnologie di pressofusione: il primo “2002 Foundry of the Year” gli è stato riconosciuto dalla rivista Modern Casting ed il secondo “2002 Plant Engineering Award” dall’American Foundry Society. Grazie alle nuove tecnologie utilizzate è l’alluminio fuso viene iniettato con una pressione di 150 psi, il materiale raggiungere cosi tutte le cavità dello stampo. Nel recente passato servivano 8 differenti stampi e quindi 8 fusioni per produrre un motore fuoribordo da 60HP, ora con il nuovo metodo, che utilizza un solo stampo, si ottiene: una fusione più leggera e duratura, la resistenza aumenta del 50%, la porosità dell’alluminio è ridotta al minimo e vengono eliminate alcune lavorazioni durante il montaggio; viene quindi incrementata la produttività abbassandone i costi. Il nuovo impianto della Mercury Marine, che con i suoi 1,850 metri quadrati è tra i più grandi del Nord America, è stato aperto nel 2001 presso la sede centrale del Wisconsin. Vi è nel mondo un’altra fonderia che utilizza la stessa tecnologia ma Mercury Marine è l’unica azienda che oltre ad avere la pressofusione ad alta pressione detiene anche il brevetto di una particolare lega di alluminio, a basso contenuto di rame, per la produzione di particolari destinati ai suoi motori marini. E’ possibile ottenere dettagli dell’intera gamma di prodotti Mercury Marine distribuiti da Marine Power visitando il sito www.marinepower.com oppure, per informazioni sulla Rete Vendita ed Assistenza sono disponibili il Numero Verde 800.013695 e l’Email mercmarine@answers.it.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.