Prima Sconfitta per Luna Rossa

Prima sconfitta dell’Act 6 per Luna Rossa contro i neozelandesi. Battuti i francesi di K-Challenge nella seconda regata Malmoe, 27 agosto 2005 Nel terzo giorno di regata dell’Act 6 Luna Rossa ha perso contro Emirates Team New Zealand (NZL 82) e battuto K-Challenge (FRA 60). Nel corso della giornata le condizioni meteo hanno visto venti da ovest-sud-ovest tra i 12-16 nodi, cielo parzialmente coperto, con mare mosso. Presenti oggi a Malmoe per assistere alle regate, ospiti a bordo di ITA 74, Carlo Puri Negri, Amministratore Delegato Pirelli & C. Real Estate e Carlo Croce, Presidente dello Steering Committee Luna Rossa Challenge nonché dello Yacht Club Italiano che ha lanciato la sfida di Team Luna Rossa alla 32ma Coppa America. Il confronto tra Luna Rossa e Emirates Team New Zealand inizia alle 12.10. ITA 74 entra nel box pre-partenza da dritta, rinuncia al dial-up, inseguendo NZL 82. A due minuti dalla partenza Luna Rossa punta verso la linea dalla destra della barca Comitato, mura a dritta, con i neozelandesi sottovento. Il timoniere James Spithill rallenta per presentarsi sulla linea al momento giusto, partendo in Comitato con 2 secondi di vantaggio su Emirates Team New Zealand. Per 6 minuti le due imbarcazioni navigano testa a testa verso la sinistra del percorso ed alla prima virata Luna Rossa è avanti di 15 metri. A metà del primo lato, un leggero cambio di direzione del vento avvantaggia i neozelandesi, più a sinistra sul campo, che si presentano all’incrocio con mura a sinistra e con circa 50 metri di vantaggio su ITA 74. Alla boa di bolina gli uomini di de Angelis hanno un ritardo di 16 secondi e dopo un gybe sep viene issato l’asimmetrico. Al termine della prima poppa e dopo una serie di strambate, il pozzetto di Luna Rossa sceglie di girare la boa di dritta del cancello di poppa mentre Emirates Team New Zealand punta sulla sinistra e passa 17 secondi avanti a ITA 74. Entrambe le imbarcazioni si dirigono verso la destra del percorso con un lungo bordo mura a sinistra e Luna Rossa vira per la prima volta a metà del lato di bolina. Una volta in linea con ITA 74, Barker vira a coprire a 75 metri dalla prua di Spithill. In boa il margine è aumentato e NZL 82 taglia il traguardo con 30 secondi di vantaggio. La seconda regata parte alle 14.50. ITA 74 affronta K-Challenge (FRA 60) Luna Rossa entra nel box da sinistra con qualche secondo di ritardo rispetto a K-Challenge. Il timoniere di FRA 60 Peponnet impone il dial-up, James Spithill retrocede meglio guadagnando la poppa dei francesi. A trenta secondi dal via ITA 74 e K-Challenge si avviano verso la linea di partenza con Luna Rossa mura a dritta e sottovento ai francesi. Immediatamente dopo la partenza ITA 74 vira per smarcarsi, ma K-Challenge è veloce a coprire e costringe il Team di de Angelis a navigare a sinistra. A metà della bolina Luna Rossa e K-Challenge proseguono verso sinistra con i francesi in vantaggio di una trentina di metri. ITA 74 gira in boa 17 secondi dopo FRA 60 e issa l’assimetrico. A metà della poppa Luna Rossa si avvicina a K-Challenge, portando i francesi all’orza per passarli poi sopravvento. Dopo una strambata quasi in contemporanea entrambe le imbarcazioni si dirigono verso il cancello di poppa, de Angelis e i suoi uomini aumentano il vantaggio a oltre 80 metri. ITA 74 gira la boa di sinistra precedendo i francesi di 13 secondi. Inizia un duello di virate con Luna Rossa che risponde a ogni mossa di FRA 60, finchè il pozzetto di ITA 74 decide di tenersi sulla sinistra del percorso lasciando liberi gli uomini di K-Challenge di andare a destra. Quando manca meno di un quarto alla fine del secondo lato di bolina, K-Challenge si  avvicina riducendo il distacco a 45 metri. ITA 74 controlla il lato destro del campo per contare sul vantaggio di rotta in caso di incrocio ravvicinato. Alla boa di bolina Luna Rossa ha un vantaggio di 12 secondi e, issato lo spinnaker mura a sinistra, l’equipaggio di ITA 74 spinge i francesi verso la destra del campo. La velocità degli scafi raggiunge i 15 nodi, Peponnet stramba, ma Luna Rossa sceglie di non andare a coprire preferendo navigare sulle stesse mura e aumentando il distacco a più di 100 metri. Tornata al centro del campo, ITA 74 continua la sua volata finale e batte K-Challenge tagliando il traguardo 21 secondi davanti. Domani, 28 agosto, Luna Rossa regaterà contro +39 e Team Shosholoza. Sono previsti venti da ovest fino a 30 nodi con cielo coperto. Equipaggio 1. Prodiere – Andrew Fethers 2. Aiuto prodiere – Claudio Novi – Michele Cannoni (turno 6) 3. Albero – Simone de Mari – Massimo Gherarducci (turno 6) 4. Pit – Alan Smith 5. Grinder sinistra – Andrew Taylor  6. Grinder dritta – Romolo Ranieri – Emanulele Marino (turno 6) 7. Trimmer – Joey Newton 8. Trimmer – Tatsuya Wakinaga 9. Grinder randa – Magnus Augustson 10. Trimmer randa – Jonathan McKee 11. Trasto randa – Benjamin Durham 12. Timoniere – James Spithill 13. Tattico – Charlie McKee 14. Runner / Stratega – Francesco de Angelis 15. Navigatore – Michele Ivaldi 16. Meteo – Francesco Bruni 17. Grinder Runner – Massimo Gherarducci – Daniele Bresciano (turno 6) 18. Carlo Puri Negri, Amministratore Delegato Pirelli & C. Real Estate – Carlo Croce, Presidente Yacht Club Italiano Altri risultati “Act 6” – Turno 5 Alinghi (SUI 75) vince contro BMW Oracle Racing (USA 76) +39 Challenge (ITA 59) vince contro Victory Challenge (SWE 73) K-Challenge (FRA 60) vince contro Team Shosholoza (RSA 83) Mascalzone Latino – Capitalia Team (ITA 77) vince contro United Internet Team Germany (GER 72) Desafío Español (ESP 67) vince contro China Team (CHN 69) “Act 6” – Turno 6 Emirates Team New Zealand (NZL 82) vince contro Team Shosholoza (RSA 83) +39 Challenge (ITA 59) vince contro Mascalzone Latino – Capitalia Team (ITA 77) BMW Oracle Racing (USA 76) vince contro United Internet Team Germany (GER 72) Alinghi (SUI 75) vince contro Desafío Español (ESP 67) Victory Challenge (SWE 73) vince contro China Team (CHN 69) Classifica provvisoria “Act 6” (Posizione – Team – Regate vinte/Regate disputate – Punti) 1 – Alinghi (SUI 75) – 6/6 – 6 1 – Emirates Team New Zealand (NZL 82) – 6/6 – 6 3 – BMW Oracle Racing (USA 76) – 5/6 – 5 3 – Luna Rossa Challenge (ITA 74) – 5/6 – 5 5 – +39 Challenge (ITA 59) – 3/6 – 3 5 – Desafío Español (ESP 67) – 3/6 – 3 7 – K-Challenge (FRA 60) – 2/6  – 2 7 – Victory Challenge (SWE 73) – 2/6  – 2 7 – Mascalzone Latino-Capitalia Team (ITA 77) – 2/6 – 2 10 – Team Shosholoza (RSA 83) – 1/6 – 1 10 – United Internet Team Germany (GER 72) – 1/6 – 1 12 – China Team (CHN 69) – 0/6 – 0 Programma di domani, domenica 28 agosto “Act 6” – Turno 7 China Team (CHN 69) contro BMW Oracle Racing (USA 76) United Internet Team Germany (GER 72) contro Alinghi (SUI 75) Desafío Español (ESP 67) contro Victory Challenge (SWE 73) K-Challenge (FRA 60) contro Emirates Team New Zealand (NZL 82) Luna Rossa Challenge (ITA 74) contro +39 Challenge (ITA 59) Mascalzone Latino – Capitalia Team (ITA 77) contro Team Shosholoza (RSA 83) “Act 6” – Turno 8 China Team (CHN 69) contro Alinghi (SUI 75) Desafío Español (ESP 67) contro BMW Oracle Racing (USA 76) United Internet Team Germany (GER 72) contro Victory Challenge (SWE 73) Emirates Team New Zealand (NZL 82) contro +39 Challenge (ITA 59) Mascalzone Latino – Capitalia Team (ITA 77) contro K-Challenge (FRA 60) Luna Rossa Challenge (ITA 74) contro Team Shosholoza (RSA 83)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE