Primo Giorno di Regata per la Maxi Yacht Rolex Cup 2004

Porto Cervo,  6 sep tembre 2004 Con il primo giorno di regata ha preso il via, ufficialmente, l’edizione 2004 della Maxi Yacht Rolex Cup, organizzata nelle acque di Porto Cervo dallo Yacht Club Costa Smeralda che, sin dal 1980, ha inserito  la prestigiosa manifestazione velica nel suo calendario agonistico. Hanno, pertanto, preso il mare tutti i 33 scafi iscritti a questa edizione regalando ai molti appassionati presenti a Porto Cervo momenti di grande spettacolo. Si ricorda che il Trofeo è riservato alle imbarcazioni superiori ai venti metri di lunghezza (e, tra queste, alcune superano i 40 metri) e molti armatori hanno tra i loro equipaggi i velisti più importanti e conosciuti di tutto il mondo. Un avvenimento, questa Maxi Yacht Rolex Cup 2004, da molti definito un “dream event”, per la bellezza e l’alta tecnologia dei Maxi Yachts presenti a Porto Cervo, cui si aggiunge le calda e colorita atmosfera che si crea in banchina prima e dopo ogni regata. E così Vittorio Moretti ha voluto Mauro Pelaschier sul suo Viriella, l’americano Pittman Francesco  De Angelis su Genuine Risk, per contrastare la concorrenza di Raffaele Raiola su Idea, di Neville Crichton su Alfa Romeo e di Charles Dunstone su Nokia.  Il percorso di questa prima prova del Trofeo Rolex – della lunghezza di 32 miglia circa (accorciato di 10 miglia per i meno veloci della Cruising Division) è stato disegnato dal comitato regata nel tratto di mare antistante la Costa Smeralda utilizzando come “boe naturali” le isole di Mortorio, Soffi e gli isolotti di Monaci. Alla boa posta all’interno di Cala di Volpe (quasi a metà percorso) si sono registrati i seguenti passaggi in tempo reale: per i più veloci, raggruppati nella “Racing Division”: 1° Pyewcket (USA) di Roy Disney, 2°Genuine Risk (USA) e 3° Alfa Romeo (New Zealand); per i Wally, 1^ Magic Carpet Squared (GBR) seguito da Alexia (ARG) e Annica (GRE); tra i “Cruising Division”, 1° Viriella (ITA) di Vittorio Moretti, che corre con il guidone dello YCCS, 2° Velsheda (GBR), 3^ Unfurled (USA). Al termine della prova, svoltasi con vento di grecale sui 14/15 nodi e con mare formato da onde molto alte, l’ordine di arrivo in tempo compensato è il seguente: Racing Division    1° Pyewacket (USA, Armatore Roy Disney), punti 1                            2° Wild Oats (AUS, Armatore Bob Oatley), punti 2                            3° Genuine Risk (USA), Armatore Randall Pittman), punti 3 Wally Division      1° Tiketitan (ITA, Armatore Luca Bassani), punti 1                            2° Annica (GRE, Armatore George Lassados), punti 2                            3° Alexia (ARG, Armatore Alberto Roemmers), punti 3 Cruising Division 1° Viriella (ITA, Armatore Vittorio Moretti), punti 1                            2° Inspiration (GER, Armatore Herbert Dahm), punti 2                            3° Keturah (BVI, Armatore L. Ecclestone), punti 3

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.