Quarta Giornata delle Finali: la Vittoria di Oracle Bmw

ORACLE BMW RACING (USA-76) BATTE ALINGHI (SUI-64) DELTA 02:13 – ALINGHI-ORACLE BMW RACING: 3-1 Anche oggi una bella regata, meno serrata di ieri ma altrettanto combattuta, sulla tattica e la meteo. La fase di pre-partenza non è stata molto aggressiva: le barche vanno in dial up e poi si inseguono in una serie di circling. Il colpo di cannone vede entrambi gli scafi pari, lanciati sulla linea mure a dritta. Oracle BMW Racing parte in boa sottovento ad Alinghi e sul lato considerato favorito. Coutts è costretto a virare mure a sinistra e a dirigersi verso la destra del campo. Murray Jones sale sull’albero di SUI-64 e consiglia di aspettare un buono sulla destra che arriva, puntuale, dopo 3 minuti dallo start. Le barche procedono su un lungo bordo mure a dritta parallele e Coutts difende bene il lato favorito. Nonostante la doppia virata di Alinghi, è la barca svizzera a girare per prima, con 38 secondi di vantaggio. Nella prima poppa, USA 76 è costretta a due strambate per un problema alla scotta. Le barche si separano. Oracle BMW Racing sceglie la sinistra del campo e Alinghi non copre, preferendo puntare sulla boa e convinto di avere un vento migliore. Non è così: la brezza salta decisamente sulla sinistra e USA 76 girerà la seconda boa con un vantaggio di 56 secondi. Holmberg e Dickson difendono il vantaggio per tutta la bolina successiva, navigando bene, sia sui salti di vento, sia sull’avversario. Alinghi cerca di attaccare ma Dickson fa rimbalzare Coutts, costringendolo anche a due virate di fila. La regata rimane comunque aperta sino alla quarta boa, quando USA 76 si distacca di 2 minuti e 13 secondi. Da quel momento c’è poco che Alinghi possa fare. Il resto del match è una processione dall’esito scontato. Nonostante il vantaggio di circa 500 metri, il pozzetto americano è rimasto concentrato sino all’arrivo, controllando le mosse avversarie. Impossibile il recupero per Alinghi, che è costretta a subire la prima sconfitta di queste finali e la quarta, dall’inizio della Louis Vuitton Cup. Oracle BMW Racing si aggiudica la prima vittoria di questo girone e inizia la strada della rimonta.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.