Rc 44 Slam Cup

RC 44 SLAM CUP: VELA, MODA ED ARTE IN REGATA ALL’INSEGNA DI INNOVAZIONE ED ESSENZIALITA’ DAL 6 AL 9 sep TEMBRE RUSSELL COUTTS PORTA A SANTA MARGHERITA LIGURE LA SESTA E PENULTIMA TAPPA DELL’ RC 44 CHAMPIONSHIP TOUR Dal 6 al 9 sep tembre 2007, SLAM è protagonista e sponsor ufficiale del RC 44 SLAM CUP, circuito di regata organizzato, a Santa Margherita Ligure, dallo Yacht Club Italiano. La SLAM CUP è il sesto e penultimo appuntamento del campionato di vela RC 44 Championship Tour con tappe già disputate in Slovenia, Croazia, Portogallo e Svizzera. Grande protagonista dell’evento, il tre volte vincitore dell’America’s Cup Russell Coutts, ideatore delle straordinarie imbarcazioni a vela RC 44, dalle linee essenziali e tecnologicamente avanzate che vantano una flotta internazionale sempre più numerosa. I sei Team in gara, provenienti da ben 6 nazioni diverse, si confronteranno sia in regate di flotta che di match race – “uno contro uno” – a partire dal 6 sep tembre. La classifica generale del Circuito (considerando le cinque tappe disputate finora, alla vigilia dell’ RC44 SLAM CUP di Santa Margherita Ligure) vede al comando Team Aqua (Dubai), seguito a 5 punti da Team Omega; terzo Cro-A Sail. Innovazione ed essenzialità, valori che contrassegnano l’evento, sono i principi sui quali si fonda SLAM, azienda di abbigliamento nautico scelto dai più grandi velisti al mondo. Il significato e l’importanza di questi valori vengono confermati anche dal dialogo che SLAM ha instaurato con l’arte contemporanea, affidando la realizzazione del trofeo alla progettualità di Getulio Alviani. Un dialogo felice quello fra l’arte “esatta” di Alviani e le soluzioni ingegneristiche sviluppate dall’azienda italiana: entrambe esprimono il medesimo bisogno di sperimentare nuovi materiali, strutture, forme e tecnologie, verificandone i postulati attraverso un approccio di ricerca rigoroso e scientifico. Arte, moda e sport, accomunati dai medesimi valori, di scena dal 6 al 9 sep tembre a Santa Margherita Ligure per un appuntamento all’insegna dell’INNOVAZIONE e della TECNOLOGIA. Genova, 8 agosto 2007 TEAM IN REGATA A SANTA MARGHERITA LIGURE: CRO-A SAIL (Croazia) TEAM BEECOM (Giappone) TEAM LIGHTBAY (Italia) TEAM AQUA (Dubai) TEAM OMEGA (Svizzera) TEAM CEEREF (Slovenia) www.rc44.com Comunicato stampa n. 2 GRANDE SFIDE ALLA SLAM CUP DI SANTA MARGHERITA: RUSSELL COUTTS -IDEATORE E PROMOTORE DELLA CLASSE RC44 – AVRÀ COME AVVERSARIO ANCHE JAMES SPITHILL (EX TIMONIERE DI LUNA ROSSA) La penultima tappa dell’RC Tour Championship prevista il prossimo 6-9 sep tembre a Santa Margherita Ligure sarà un evento particolarmente sentito e di alto livello tecnico. Finita la Coppa America i più forti velisti del mondo si riaffacciano nel panorama velico internazionale, regatando nelle classi più competitive e tecniche. Tra queste la neo nata classe “one design” RC44 (barche perfettamente uguali dalle alte performance), ideata dallo stesso Russell Coutts insieme all’architetto navale Andrej Justin. Per la tappa di Santa Margherita, organizzata dallo Yacht Club Italiano e promossa da SLAM con il patrocinio del Comune di Santa Margherita Ligure, della Federazione Italiana Vela, è stata confermata la partecipazione dell’australiano James Spithill (al timone di Luna Rossa alla Louis Vuitton Cup) che sarà a bordo del nuovo scafo sloveno Black Hawn. Si preannuncia quindi una sfida di altissimo livello con gli occhi puntati con particolare interesse sui match tra Team Omega di Russell Coutts e Team Ceeref con Spithill, a bordo con altri velisti di fama internazionale tra cui il nostro Michele Ivaldi, anche lui su Luna Rossa nelle ultime sfide di Coppa. L’appuntamento è per il 6 sep tembre a Santa Margherita Ligure: i sei Team al via -provenienti da sei nazioni tra cui Giappone, Emirati Arabi, Svizzera, Croazia, Slovenia e naturalmente Italia, cercheranno di guadagnarsi la vittoria e con essa l’assegnazione dell’ambito Trofeo realizzato dall’artista Getulio Alviani, conosciuto in tutto il mondo per la sua arte “esatta”. Genova, 27 agosto 2007 TEAM IN REGATA A SANTA MARGHERITA LIGURE: CRO-A SAIL (Croazia) TEAM BEECOM (Giappone) TEAM LIGHTBAY (Italia) TEAM AQUA (Dubai) TEAM OMEGA (Svizzera) TEAM CEEREF (Slovenia) Il laboratorio galleggiante hi-tech SLAM: i migliori Team velici, le barche più innovative, gli atleti olimpici SLAM a bordo delle più innovative, tecnologiche e performanti barche da regata e della vela olimpica con l’obbiettivo di aggiornare e perfezionare il suo “laboratorio galleggiante” hi tech. Se da una parte il dipartimento Ricerca & Sviluppo SLAM individua sempre nuove soluzioni nella scelta di materie prime e di tecnologie di processo, dall’altra gli equipaggi e gli atleti testano sul campo i nuovi prodotti frutto di queste sperimentazioni. Dopo aver selezionato le fibre più idonee in base alle loro proprietà intrinseche come idrofilia, idrofobia, elasticità, tenacità, antibatteriostaticità e anti UV, e i finissaggi più innovativi per aggiungere le proprietà necessarie a ottenere le performance richieste (trattamenti al plasma, coating nanostrutturati, microincapsulazione per il rilascio di principi attivi) grazie allo studio stilistico ed ergonomico dei capi e dei diversi accessori, si individuano i capi più adatti ad ogni particolare situazione tecnica e meteo per chi va in barca. Ricerca & Sviluppo: stretta collaborazione con le Università per individuare e sperimentare nuove soluzioni del tessile L’evoluzione dei materiali tecnologici consente oggi di progettare “vestiti funzionali”, in grado cioè di dare un contributo fondamentale alle prestazioni degli atleti. L’impegno di SLAM in questo campo è intenso e appassionato: la Facoltà del Design del Politecnico di Milano ha approfondito l’argomento durante un corso specialistico, che ha visto in primo piano la collaborazione tra SLAM e Federazione Italiana Vela. Docenti e studenti hanno contribuito infatti alla messa a punto dell’abbigliamento hi-performance per i velisti italiani che parteciperanno alle Olimpiadi di Pechino 2008. Mari e Oceani di tutto il mondo Mediterraneo, Nord Europa, Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Cina: gli equipaggi che testano i capi sui campi di regata di tutto il mondo sono parte attiva del processo di innovazione tecnologica di SLAM nel campo dei tessuti e del design applicato all’abbigliamento. Dalle squadre olimpiche di Italia e Irlanda al testimonial Russell Coutts – un oro olimpico e tre Coppe Americhe vinte – protagonista a Santa Margherita Ligure con le imbarcazioni da lui ideate, gli RC 44. Dai monotipi Farr 40 con Mascalzone Latino (Campione del Mondo in carica), Fiamma, Kismet; Melges 24, TP 52 con Balearia, Artemis, Matador Siemens e Anonimo Q8; Rc 44, Swan 45, ai Maxi come Alfa Romeo, Roma; dai catamarani ipertecnologici D35 e VX40 molto diffusi nel nord europa, al Team sudafricano in Coppa America Shosholoza: un “team tester” d’eccellenza che garantisce la reale sperimentazione dei capi, giorno dopo giorno, sempre in condizioni climatiche diverse. RC 44: GRANDI PRESTAZIONI, FORTI EMOZIONI, FACILE GESTIONE L’RC 44 è un’imbarcazione one design a dislocamento leggero dalle alte prestazioni. E’ stata disegnata dal vincitore di 3 Coppe America Russell Coutts insieme all’architetto navale Andrei Justin. L’RC 44 è stata creata per disputare regate internazionali di alto livello con regole di classe molto severe. Il concetto e le caratteristiche tecniche del design dell’RC 44 sono state pensate con l’obiettivo di fornire un’imbarcazione che può essere condotta da amatori che regatano in prove sia di flotta che match race. L’obiettivo della classe è di sviluppare un programma di regate ad alto livello, divertenti, senza avvantaggiare nessuno: barche tutte uguali in termini di costruzione, forme dello scafo e appendici, dislocamento dei pesi, design della coperta e attrezzatura, programmi di vele e performance. “Vogliamo un grado di complessità tale che l’armatore possa provare cosa voglia dire timonare una barca dalle massime prestazioni” – spiega Russell Coutts – Ma allo stesso modo vogliamo che sia di facile gestione potendo regatare d’estate e facilmente poter attuare il rimessaggio al coperto d’inverno”. Con un piano velico potente, l’RC44 è nato principalmente per regatare sia nei match race che nelle regate di flotta. La barca è pensata per navigatori diurni che vogliono veleggiare con barche one design dalle alte performance; non ha nessun comfort per la crociera; ha un grande pozzetto aperto e una larghezza totale molto stretta; grazie all’ enorme piano velico la velocità e la facile planata assicurano forti emozioni. La filosofia è stata quella di creare qualcosa di davvero speciale per i regatanti, un po’ come avere un’auto sportiva anziché una quattro ruote motrici! La barca è caratterizzata da una chiglia removibile e un albero divisibile in due pezzi, per facilitare il trasporto, l’assemblaggio e rimessaggio. Le regole di classe e la costruzione della barca sono fortemente controllate per proteggere il concetto di one design e ridurre i costi di gestione dei partecipanti. Nelle regate di flotta il timoniere deve essere per regolamento l’armatore con un ristretto numero di professionisti a bordo. Nei match race non ci sono limitazioni al timone. Specifiche tecniche: LOA-lunghezza fuori tutto: 44 piedi – 13 mt Baglio massimo (larghezza): 2.75 mt Pescaggio: 2.90 mt dislocamento: 3560 kg peso chiglia: 2180 kg peso equipaggio: 680 kg

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.