Regate Pirelli – Coppa Carlo Negri

IL TRANSPAC 52 SINERGY VINCE IN TEMPO REALE LA PROVA D’ALTURA SEGUITO DA ATALANTA II DI CARLO PURI NEGRI E DA KAURIS III DI MARCO TRONCHETTI PROVERA Nella tarda serata di ieri (con una partenza alle 20 per gli scafi più piccoli e alle 22 per quelli più grandi), accompagnata da una brezza da est-nordest, è partita la regata d’altura delle Regate Pirelli Coppa Carlo Negri, organizzate dallo Yacht Club Italiano di Genova in collaborazione con il Circolo Nautico di Santa Margherita Ligure. Sulla linea di partenza, illuminata dai riflettori delle barche appoggio, tutti i 106 scafi iscritti in uno spettacolo unico con le barche che silenziose incrociavano nel buio della notte. Il percorso, lungo poco più di 60 miglia, portava la flotta a girare la boa naturale dell’Isola del Tino. Considerate le condizioni meteo, caratterizzate da numerosi salti di vento, la strategia ha portato la flotta a suddividersi in vari gruppi lungo la costa delle Cinque Terre. Il vento è rimasto regolare per direzione ma estremamente variabile come intensità, consentendo alle prime barche di girare l’isola del Tino alle prime ore dell’alba. Il Transpac 52 russo Sinergy teneva un’ottima media rispetto alla flotta dei Maxi, mantenendo la testa della flotta in tempo reale per tutta la durata della regata. Sinergy ha tagliato la linea di arrivo posata davanti a S.Margherita Ligure alle 11.22 di questa mattina, seguita alle 12.20 da Atalanta II , il Farr 70 racer di Carlo Puri Negri e alle 12.25 dal Wally Kauris III di Marco Tronchetti Provera. Per quanto riguarda le barche più piccole (IMS Gruppo B – classi 3 e 4 e X-35), è stata invece decisa una riduzione del percorso con arrivo al cancello posato di fronte a Levanto: le barche in testa alla flotta hanno compiuto il percorso in poco più di 15 ore. Prima tra gli X-Yachts Ave Maria di Maria Balbo di Vinadio (con a bordo alla tattica il navigatore solitario Pietro D’Alì) che ha avuto la meglio su Strixia che si avvaleva dei consigli strategici di Tiziano Nava. L’arrivo del resto della flotta è previsto nel corso del pomeriggio: con l’arrivo di tutti i partecipanti sarà possibile stabilire una classifica definitiva in tempo compensato. Gli equipaggi, a mano a mano che rientrano in porto, si riuniscono nel grande tendone Pirelli sulla banchina di Santa Margherita per rifocillarsi con piatti di pasta che vengono preparati non stop durante tutta la giornata. In programma domani sera alle ore 19.30 l’inaugurazione del progetto Pirelli realizzato con la collaborazione di World Press Photo: “Il fotografo dell’anno scatta le regate Pirelli” e la presentazione del nuovo Gommone Pirelli PZero 10 metri, in programma per la mattina del 30 aprile.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.