Riunione “sviluppo della Vela in Ucina”

UCINA (Unione Nazionale Cantieri e Industrie Nautiche ed affini): Il 30 gennaio scorso, presso la sede dell’Associazione in piazzale Kennedy si è svolta la riunione “Sviluppo della Vela in UCINA” “Far crescere la vocazione della vela dell’industria nautica italiana e, più in generale, del nostro Paese, è un obiettivo a cui tengo in modo particolare e che è coerente con il progetto di lavoro avviato in qualità di Presidente dell’Associazione lo scorso maggio. Infatti, anche se la produzione italiana è conosciuta nel mondo soprattutto per le barche a motore, la forza emozionale dell’andare a vela nell’immaginario collettivo ha innegabilmente un’eco molto forte ed è anche attraverso la promozione della vela – che significa anche sport, contatto con la natura ed ha una forte valenza sociale – che UCINA intende allargare la diffusione della cultura dell’andar per mare sul territorio nazionale”. Con queste parole il Presidente di UCINA, Anton Francesco Albertoni ha aperto nei giorni scorsi la riunione “Sviluppo della vela in UCINA” con l’obiettivo di trovare gli strumenti per lo sviluppo della Vela sia all’interno dell’Associazione sia attraverso una campagna di promozione del sep tore sul territorio nazionale. Nel corso della riunione, a cui hanno preso parte alcuni rappresentanti della produzione, distribuzione, accessoriato e servizi per la vela, si sono affrontati diversi temi, a cominciare dall’entità e consistenza della “Vela” in seno all’Associazione. Il confronto si è poi soffermato sul ruolo centrale della promozione della sensibilità verso la vela. Obbligato il riferimento al progetto Navigar m’è Dolce che UCINA porta avanti con successo da ormai tre edizioni e che ha l’obiettivo di sviluppare la cultura e l’amore per il mare. Molte sono infatti le iniziative specificatamente rivolte alla vela che, da tre anni a questa parte, vengono promosse lungo le coste del nostro Paese e che UCINA sostiene in modo concreto con il proprio progetto Navigar m’è Dolce. Un altro tema rilevante per favorire lo sviluppo della vela è stato riscontrato nella Formazione, concepita non solo come attività per la preparazione di skipper e/o equipaggi velici ma anche per il personale addetto ai servizi per operatori professionali del mondo della vela. Il compito del nuovo gruppo di lavoro che si riunirà nei prossimi mesi sarà quello di individuare le linee guida di un progetto strategico di sviluppo della vela. UCINA, l’Unione Nazionale dei Cantieri e delle Industrie Nautiche e Affini è l’associazione senza fini di lucro, che opera per lo sviluppo, la promozione del sep tore nautico e la crescita della cultura del mare e del turismo nautico. L’Associazione riunisce 415 imprese ed organizzazioni che svolgono la propria attività nel sep tore della produzione di unità da diporto, nel loro commercio e nei servizi collegati. UCINA, con sede a Genova, aderisce a CONFINDUSTRIA, nell’ambito della quale è presente nella commissione Trasporti ed in quella delle Infrastrutture. UCINA opera a livello istituzionale come soggetto di confronto con le forze politiche, sociali e di governo. Intrattiene relazioni molto attive con i ministeri delle Infrastrutture e Trasporti, delle Attività Produttive, dell’Ambiente, dell’Economia e Finanze e con la Comunità Europea in relazione al recepimento e all’uniforme applicazione delle Direttive in materia di diporto nautico.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.