Rolex Cup a Porto Cervo

Porto Cervo, 5 sep tembre 2002 E alla fine, la tanto attesa e sospirata termica di maestrale ha fatto capolino nella Rolex Cup restituendo il sorriso e tante emozioni agli equipaggi che prendono parte alla 13′ edizione della Maxi Yacht World Championship che si sta svolgendo nelle acque di mare antistanti Porto Cervo. Dopo i primi due giorni di gara con poco vento, infatti, e una terza giornata che ha visto interrompere la regata per le anomalie del vento, un buon maestrale sui dodici nodi ha, finalmente, dato agonismo e spettacolarità a questa Rolex Cup 2002, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda. Un “maestralotto” che ha accompagnato gli scafi per tutta la regata il cui percorso ha portato i Maxi, dopo la prima boa di disimpegno, verso le isole dell’arcipelago di La Maddalena per rientrare, poi, verso la linea di traguardo dopo aver lasciato l’isola di Spargi sulla destra, a sinistra quella di Budelli facendo rotta verso Punta Sardegna, Capo d’ Orso e Capo Ferro. Questa terza prova del mondiale Maxi, per quanto riguarda la categoria IMS, è stata vinta dall’argentina “Alexia” di Alberto Roemmers jr. (in tempo reale ha tagliato per primo il traguardo “Morning Glory”) al secondo posto “Sotto Voce” dell’ olandese Arien Van Vemde e al terzo “My Song” di Pigi Loro Piana . Buona la prova di “Idea-SAI” che giunta quarta si porta alle spalle, in classifica generale, del terzetto più sopra indicato. La prova di oggi, invece, per la Wally division è stata vinta dall’italiano Gualtiero Mattia Marchesi con “Askherout” (in tempo reale ha tagliato per primo il traguardo “Tiketitan”), al secondo posto Alessandro Grande con il suo Wally 77 “Vae Victis” e al terzo l’inglese Owen Jones su “Magic Carpet”. La Cruising division infine, sempre per quanto riguarda la terza prova di oggi, è stata vinta da  “Unfurled” dell’americano Harry Macklowe che ha preceduto “Viriella”  e “Antonisa”. Pertanto la classifica generale, a questo punto del campionato e dopo le prime tre prove, vede in testa per la categoria IMS “Alexia” seguita da “Sotto Voce” e “My Song”; per la categoria Wally division al primo posto “Magic Carpet”, seguito da “Askherout” e “Genie of the Lamp” mentre per i cruising division la classifica generale vede affiancati in testa “Antonisa” e “Unfurled”. Nell’ambito della Rolex Cup 2002, tenuto conto dell’iscrizione di “Nautor Challenge” e “Nafta”  – che per le loro misure non rientrano nelle norme IMA per i Maxi – queste due barche corrono nella Unlimited Division attualmente condotta dalla prima. 

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.