Rolex Cup a Porto Cervo

Porto Cervo, 5 sep tembre 2002 E alla fine, la tanto attesa e sospirata termica di maestrale ha fatto capolino nella Rolex Cup restituendo il sorriso e tante emozioni agli equipaggi che prendono parte alla 13′ edizione della Maxi Yacht World Championship che si sta svolgendo nelle acque di mare antistanti Porto Cervo. Dopo i primi due giorni di gara con poco vento, infatti, e una terza giornata che ha visto interrompere la regata per le anomalie del vento, un buon maestrale sui dodici nodi ha, finalmente, dato agonismo e spettacolarità a questa Rolex Cup 2002, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda. Un “maestralotto” che ha accompagnato gli scafi per tutta la regata il cui percorso ha portato i Maxi, dopo la prima boa di disimpegno, verso le isole dell’arcipelago di La Maddalena per rientrare, poi, verso la linea di traguardo dopo aver lasciato l’isola di Spargi sulla destra, a sinistra quella di Budelli facendo rotta verso Punta Sardegna, Capo d’ Orso e Capo Ferro. Questa terza prova del mondiale Maxi, per quanto riguarda la categoria IMS, è stata vinta dall’argentina “Alexia” di Alberto Roemmers jr. (in tempo reale ha tagliato per primo il traguardo “Morning Glory”) al secondo posto “Sotto Voce” dell’ olandese Arien Van Vemde e al terzo “My Song” di Pigi Loro Piana . Buona la prova di “Idea-SAI” che giunta quarta si porta alle spalle, in classifica generale, del terzetto più sopra indicato. La prova di oggi, invece, per la Wally division è stata vinta dall’italiano Gualtiero Mattia Marchesi con “Askherout” (in tempo reale ha tagliato per primo il traguardo “Tiketitan”), al secondo posto Alessandro Grande con il suo Wally 77 “Vae Victis” e al terzo l’inglese Owen Jones su “Magic Carpet”. La Cruising division infine, sempre per quanto riguarda la terza prova di oggi, è stata vinta da  “Unfurled” dell’americano Harry Macklowe che ha preceduto “Viriella”  e “Antonisa”. Pertanto la classifica generale, a questo punto del campionato e dopo le prime tre prove, vede in testa per la categoria IMS “Alexia” seguita da “Sotto Voce” e “My Song”; per la categoria Wally division al primo posto “Magic Carpet”, seguito da “Askherout” e “Genie of the Lamp” mentre per i cruising division la classifica generale vede affiancati in testa “Antonisa” e “Unfurled”. Nell’ambito della Rolex Cup 2002, tenuto conto dell’iscrizione di “Nautor Challenge” e “Nafta”  – che per le loro misure non rientrano nelle norme IMA per i Maxi – queste due barche corrono nella Unlimited Division attualmente condotta dalla prima. 

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.