Roma per 1: 30 giorni al via e i solitari diventano 16

Cominciano a lievitare anche le iscrizioni alla “per 2” e “per Tutti”. In totale già 38 barche al via Roma, 6 marzo 2014 – Sarà una festa della Vela, quella con la V maiuscola, con tante barche in acqua e con la partecipazione di tanti solitari, destinati inevitabilmente ad essere al centro dell’attenzione, ma anche motivo di traino per tutta le regata ed occasione di discussione anche tra le banchine. “Come ogni anno stanno partendo le iscrizioni alle due regate in doppio, la Roma per 2 e la Riva per 2 e alle loro omologhe in equipaggio – ci dice il presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano Alessandro Farassino – e quindi attendiamo ancora molte altre barche. Sono felice del grande successo della “per 1” che è stata un po’ come un’onda di piena, ma anche la “per 2″ sta acquisendo una consistenza tecnica importante, di altissimo profilo. Si sono iscritti due Class 40 competitivi come TWT Ucomm (Marco Rodolfi e Matteo Auguadro) e Waypoint (con a bordo i croati Damir Argo e Miljenko Nikolic) ed insieme a loro altri equipaggi importanti sono su Catty Sark (Francesco Felice Buonfantino e Stefano Mango), Prospettica (Giacomo Gonzi e Iacopo Lacerba), Razza Clandestina (Davide Bocci e Davide Rizzi) e Testacuore (Riccardo Ciciriello e Fiorenzo Maggese). Nella Roma per Tutti abbiamo in multi 50 Trilogic, con bandiera francese, il tedesco Tante Anni, un competitivo Pogo 40 e tanti altri”. Ritornando ai solitari, ai già iscritti Valerio Brinati, Matteo Miceli, Hugues Le Cardinal, Pierpaolo Ballerini, Enzino Donadio, Isidoro Santececca, Riccardo Capociuchi, Mario Girelli, Carlo Podestà e Alessandro Fiordiponti, si sono aggiunti in questi ultimi giorni Giancarlo Simeoli con il Class 40 Aeronautica Militare, Sergio Frattaruolo con il Class 40 Extreme Sail Academy, Oscar Campagnola, con il Bavaria 1060 Fair Lady, Tullio Picciolini con l’Azurée 33 Maori, Angelo Ciciriello con il Dehler 41 Sbilf, Giacomo Sabbatini con il Figaro 2 Scusami le Spalle. Per il 5 e il 6 aprile si prevede una gran vivacità in porto, con performance sia veliche sia di spettacolo, ma il programma è ancora in via di definizione perché in tanti vogliono aggiungersi ed essere presenti. Prima della vivacità, però, c’è il sonno, e domani è il giorno del secondo corso del dottor Claudio Stampi, obbligatorio per tutti i solitari.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.