Roma per 2: Arrivati i Primi

Il vento favorevole ha spinto deciso sulle vele di “Jena” così il grosso WOR 60, che con il nome di “Galicia Pescanova” ha partecipato al giro del mondo, ha macinato in poche ore le 535 miglia del percorso della Roma per 2 tra Riva di Traiano, Capri, Lipari e ritorno. E’ spuntato dalla foschia mattutina quasi all’improvviso ed è andato a tagliare il traguardo di Riva di Traiano, facendo fermare il cronometro alle 7, 31′ e 30″, con un tempo di appena 62 ore 47′ e 30″, quasi dieci ore di meno di quello che “Nafta Watch”, altro Wor 60 ex “Brooksfield”, aveva impiegato nel ’97 con Pietro D’Alì e Stefano Rizzi al timone. Così Gabriele De Bono ed Andrea Scarpa, hanno scritto il loro nome sull’albo d’oro, sia come vincitori in classe 0, che come vincitori assoluti della Roma per 2 ed ancora come detentori di un record che non sarà facilmente battuto. Dietro di loro alle 12, 54′ e 30″ ha tagliato il catamarano “Golfo Tigullio” con a bordo Franco Manzoli e Francesco Mura, mentre alle 14, 08′ e 20″ è stata la volta di “Wiva” di Giorgio Saviotti e Nicolò Paolillo, primi della 2° classe. Intanto nella Roma Natanti, con percorso dimezzato fino a Capri e ritorno, ha vinto “Peste”, un Este 24 di Alessio Stefani ed Emiliano Comodi, giunto alle 9,27′ e 50″ seguito da “Rangiriri” di Claudio Massucci e Piergiorgio Saviani, che ha tagliato alle 10, 47′ e 25″. Con un vento che si è alzato a soffiare fino a 25 nodi, gli arrivi continueranno ancora per tutta la giornata di oggi e domani. La manifestazione si concluderà domenica, con la tradizionale premiazione nella piazzetta di Riva di Traiano.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.