Roma per 2:in Arrivo gli Ultimi

NASTRO AZZURRO E RIVIERA DI RIMINI PRIMI SUL TRAGUARDO DELLA ROMA PER 2 E DELLA ROMA PER TUTTI Vento disteso da libeccio ha spinto sulle vele delle protagoniste della Roma per 2 e Roma per Tutti, così ieri sera alle 23 e 06 c’è stato il primo arrivo. A tagliare in testa il traguardo è stato quindi Riviera di Rimini guidata da Stefano Raspadori coadiuvato da Stefano Pelizza, Andrea Scarpa e Simone Bianchetti, che non ha battuto il record stabilito da Gheo di Gianfranco Bianchi, con 71 ore, 31 minuti e 05 secondi lo scorso anno, ma ha battuto, almeno in tempo reale, il suo avversario Jena, il Wor 60 di Gabriele De Bono, al comando di Corrado Tartarini. La barca, ch detiene il record dell Per 2, ha tagliato solo alle 2 e 29 e 30 secondi di questa mattina portando comunque a termine una splendida impresa. Alle 7, 26 e 05 è stata quindi la volta di Nastro Azzurro, portata da Francesco Pelizza e dall’armatore Giorgio Saviotti, prima assoluta della Roma per 2, la regata in doppio, quindi molto più dura di quella in equipaggio numeroso. C’è da dire che la barca, progettata dal maug Bruce Farr, è stata studiata apposta per imprese del genere e offre impianti, come il riscaldamento, che è stato fondamentale in questa regata. Intanto ieri sera alle 20 e 50 è passata al traguardo di Lipari, conquistando il Trofeo Telecom, dopo essersi aggiudicato quello Nastro Azzurro di Capri, il minitransat Winnie Pooh di Andrea Gancia e Sito Aviles Ramos, ormai in dirittura d’arrivo insieme a Dream Away, l’X 342 di Sergio Poli, passata a Lipari alle 7 e 50 di ieri mattina.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.