Route Du Rhum: Guai per Bourgnon

Bourgnon questa mattina stava navigando con la sola vela di prua e la randa ammainata. Il vento ha raggiunto l’incredibile velocità di 75 nodi. Durante la navigazione in tali condizioni, Bourgnon è rimasto all’interno dell’imbarcazione e manteneva il contatto radio con il suo Router, ma una raffica stimata intorno agli 80 nodi ha sollevato la barca provocandone la scuffia. Immediatamente lo skipper ha attivato il “distress beacon” e contattato il suo personale di terra tramite il telefono Iridium. Yvan Bourgnon ha deciso di rimanere a bordo, ritiene infatti, di poter ancora controllare la situazione e ha scorte alimentari sufficienti per altri dieci giorni, dunque, non ha richiesto il soccorso. Bourgnon ha spento il beacon dell’Inmarsat B+, che permette ai mezzi di soccorso di localizzare l’imbarcazione, ma il personale dello shore team sta comunque organizzando il servizio di soccorso.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.