Route Du Rhum: Notizie dal Trimarano Sergio Tacchini

Milano, 13 novembre 2002. Thomas Coville, Alain Gautier e Marc Guillemot (che però alle 16.00 di oggi ha comunicato di doversi fermare alle Azzorre per riparazioni, ndr) guidano attualmente la classifica della Route du Rhum nella classe multiscafi O.R.M.A (ultimo rilevamento alle 15.00 di oggi). Il trimarano italiano SERGIO TACCHINI si trova in sesta posizione. Delle 18 imbarcazioni partite domenica scorsa al momento solo 8 sono in rotta per la Guadalupa. Ufficialmente ritirati: Franck Cammas, Bertrand de Broc, Giovanni Soldini, Francis Joyon, Lionel Lemonchois, Yvan Bourgnon, Philippe Monnet e LoÏck Peyron; attualmente fermi per riparazioni o in attesa di un miglioramento delle condizioni meteo: Jean Luc Nélias e Frédéric Le Peutrec. Ma la situazione è molto fluida e i colpi di scena si susseguono di ora in ora. Karine Fauconnier questa notte, come il resto della flotta, ha dovuto fronteggiare la tempesta più forte dall’inizio della regata. Grazie alla sua posizione intermedia ha però evitato le raffiche a più di 75 nodi che hanno travolto le imbarcazioni più a sud. Vento a 50/55 nodi e mare formato hanno comunque rischiato di causare il capovolgimento del trimarano SERGIO TACCHINI che si è alzato in verticale su un solo scafo.  Fortunatamente Karine è riuscita immediatamente a lascare le vele e il trimarano ha ritrovato l’assetto, ma ha perso uno dei gennaker in mare. Passato il pericolo Karine ha cercato di mettere un pò d’ordine e si è presa un po’ di riposo. Ma in condizioni di vento così variabili, affidata ai piloti automatici la barca ha virato violentemente causando la rottura di tre stecche della randa e uno strappo nella stessa. Dopo circa tre ore di duro lavoro e grazie all’arrivo dell’attesa rotazione del vento verso nord ovest che le ha permesso di navigare in poppa, Karine ha potuto rimettere il trimarano SERGIO TACCHINI in rotta verso la Guadalupa, in attesa di condizioni più stabili per poter riparare la randa e sostituire le stecche. Il morale della giovane skipper resta comunque alto: ‘Mi sono battuta e continuerò a battermi!’ ha dichiarato questa mattina al suo team. Alle 15.30 di oggi pomeriggio il trimarano SERGIO TACCHINI viaggiava verso le Antille ad una velocità di circa 20 nodi. La previsioni delle prossime 12 ore danno in arrivo una nuova depressione, con raffiche intorno ai 40 nodi.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.