San Francisco Celebra una Nuova America’s Cup

Nuova visione, nuove imbarcazioni, nuovi formati e il tutto in un nuovo scenario San Francisco, California (5 gennaio 2011) – San Francisco ospiterà le finali di un’America’s Cup molto diversa. Con l’intento di arricchire l’esperienza complessiva offerta dall’evento, sono stati apportati sostanziali miglioramenti ai suoi elementi, dentro e fuori l’acqua. “San Francisco non potrebbe essere più orgogliosa di ospitare la 34ª edizione dell’America’s Cup. Con il suo stadio naturale a pochi passi dalla città e i suoi costanti forti venti, la Baia di San Francisco ospiterà alcune tra le regate più spettacolari che il mondo abbia mai visto”, ha dichiarato il sindaco Gavin Newsom. “In connubio con i piani dell’America’s Cup Event Authority di proporre un’esperienza eccezionale ai supporter a terra, la 34ª edizione dell’America’s Cup rappresenterà un nuovo standard per il futuro dello sport della vela a livello mondiale”. L’America’s Cup Event Authority, l’organizzazione deputata alla gestione della 34a edizione, ha annunciato i suoi piani per le attività da svolgersi a terra durante le regate di selezione degli sfidanti della Louis Vuitton Cup e le finali dell’America’s Cup nel corso di una celebrazione pubblica svoltasi nel famoso City Hall di San Francisco. “Il nostro obiettivo è creare eventi sportivi sostenibili che offrono alle squadre l’opportunità di diventare franchise sportivi a lungo termine”, ha affermato Richard Worth, Presidente dell’America’s Cup Event Authority. “Il nostro impegno è puntato sulla creazione di una nuova era per l’America’s Cup, una che renda omaggio alla sua storia così come attiri l’attenzione di un nuovo pubblico”. Tra i nuovi elementi, si segnalano: · Nuove imbarcazioni innovative, come i catamarani a vela alare AC45 e AC72, in grado di raggiungere velocità di anche 40 nodi per dar vita a competizioni impareggiabili e scontri esaltanti sull’acqua · Itinerari dal nuovo formato per creare regate ravvicinate e tattiche che mettono in evidenza la velocità delle imbarcazioni e le capacità tecniche dei velisti · Potenziamento della trasmissione online per offrire un’esperienza personalizzata allo spettatore · Nuovi format televisivi, tra cui rotocalchi, TV verità e regate confezionate per la trasmissione in diretta · Un programma completo per la sostenibilità concentrato sugli oceani del mondo · Regate dal nuovo formato in nuovi scenari attraverso l’America’s Cup World Series · Un chiaro percorso formativo per i giovani atleti con la Youth America’s Cup “L’integrazione di questi elementi consente di soddisfare le esigenze degli sponsor e dei media”, dichiara Craig Thompson, CEO dell’America’s Cup Event Authority. “Ad esempio, la nuova World Series consentirà di penetrare un maggior numero di mercati e di proporsi ad un pubblico più vasto. Saremo in grado di mostrare regate più ravvicinate e tattiche su imbarcazioni all’avanguardia, in grado di suscitare un maggiore interesse in tutto il mondo, sia da parte dei media che del pubblico”. I piani prevedono la designazione dei moli 30/32 a base operativa per le squadre, l’allestimento del Race Village per il pubblico presso i moli 27/29, l’assegnazione del molo 23 alle operazioni della regata, mentre la designazione del molo 19 a centro per i media. La rinomata Baia di San Francisco ospiterà le finali dell’America’s Cup 2013, le regate di selezione dello sfidante per la Louis Vuitton Cup, così come l’America’s Cup World Series nel 2012. È dal 1995 che l’America’s Cup non viene ospitata negli Stati Uniti. Nell’estate del 2011, le squadre partecipanti all’America’s Cup si affronteranno nelle regate della nuova America’s Cup World Series a bordo del nuovo catamarano AC45. Il calendario degli eventi dell’America’s Cup World Series sarà pubblicato all’inizio del 2011.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.