Shosholoza Perde la Prima Regata Ma E’ Pronto a Tornare a Combattere

Era certamente una regata da vincere, quella contro il debuttante Greek Challenge, ma una penalità nel pre-start ha fatto svanire le possibilità di vittoria per il team sudafricano nella sua prima regata della Louis Vuitton Pacific Series, in svolgimento ad Auckland in Nuova Zelanda. “In generale abbiamo fatto parecchi errori, io in particolare quando ho giudicato male la situazione e strambato troppo vicino a Gavin Brady, lo skipper di Greek Challenge. Senza questo errore il mio approccio alla regata sarebbe probabilmente stato differente” ha dichiarato Paolo Cian, skipper e timoniere di Shosholoza. ” Una volta partiti sopravvento abbiamo avuto l’opportunità di spingere i nostri avversari sul lato sinistro meno favorevole, ma loro hanno saputo virare maggiormente in fase con i salti di vento e uscire dall’impasse. Successivamente abbiamo ridotto il distacco in poppa ma non siamo più rientrati in regata, con in più una penalità da scontare con un giro di 270°”. Il morale di Shosholoza resta comunque combattivo, come sottolinea il tattico Tommaso Chieffi: “Abbiamo fatto diversi errori che analizzeremo, ma resta il fatto che siamo un team coeso e con ottime potenzialità. Dovremo impegnarci perché lo stop di oggi rimanga solo un sassolino incontrato sulla nostra strada”. Domani Team Shosholoza sarà impegnato in un duro match contro Luna Rossa, che certamente non vorrà rimanere con zero punti nel suo carniere, poiché non è riuscita nell’impresa di battere Alinghi nella regata odierna. www.teamshosholoza.com

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.