Si Apre il Sipario sul Circuito Italiano Audi Mumm 30 2005

Numana, 31 marzo 2005 – Si apre il sipario sulla edizione 2005 del Circuito Italiano Audi Mumm 30. Per la sesta volta consecutiva, Audi ha scelto di essere al fianco di uno più longevi e tecnici monotipi del panorama velico nazionale. Quest’anno, per la prima volta nella storia della Associazione Italiana Mumm 30, il Circuito Audi Mumm 30 si disputerà interamente in Adriatico. Un’occasione che porterà molti degli armatori veterani di questa classe a confrontarsi con nuovi armatori/timonieri, che per la prima volta si cimentano in questa categoria. “In questo momento non possiamo che essere soddisfatti della scelta di approdare con la nostra flotta in Adriatico” – ha commentato il Presidente della Classe Mumm 30 Fausto Rubbini – “abbiamo voluto dare così ulteriore slancio alla nostra classe, grazie anche alla rinnovata fiducia di Audi: vedere sulla linea di partenza 19 imbarcazioni, con a bordo alcuni dei più forti velisti italiani, è per noi motivo di grande soddisfazione e una conferma del livello della classe.” Sarà proprio Parimor – Thule, di Fausto Rubbini a difendere da domani il titolo, conquistato nella passata edizione, dagli assalti che verranno portati dagli altri team, che conteranno sull’apporto di alcuni dei migliori velisti e tattici italiani (tra questi Tommaso Chieffi, Gabrio Zandonà, Gabriele Benussi, Matteo Ivaldi solo per citarne alcuni). Alle ore 11.30 di domani, il colpo di cannone della prima prova della lunga stagione del Circuito Italiano Audi Mumm 30 2005 che, dopo la tappa di apertura di Numana (1-3 aprile), proseguirà a Lignano (29 aprile – 1 maggio), Trieste (20-22 maggio), Milano Marittima (24-26 giugno) per concludersi a Rimini (22-23 luglio).

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.