Simone Bianchetti Alla Vendee Globe: “pronto a Partire”

Les Sables d’Olonne, 3 novembre 2000 – “Sono pronto! Non vedo l’ora di partire per riposarmi un po” le emblematiche parole con le quali Simone Bianchetti ha concluso questa mattina la conferenza stampa pre-partenza della terza edizione della Vendée Globe, la durissima regata intorno al mondo in solitario, senza scali e senza assistenza. Bianchetti si è detto soddisfatto del buon livello di preparazione raggiunto e della messa a punto del suo 60 piedi open, Aquarelle.com, che nel corso dei prossimi tre/quattro mesi lo accompagnerà solo intorno al mondo in una delle competizioni più dure e impegnative del panorama dello sport mondiale. Il monoscafo del trentunenne italiano misura oltre 18 metri e ha partecipato a tutte e tre le precedenti edizioni della regata. Inoltre, con il francese Philippe Monnet al timone, ha recentemente stabilito il nuovo primato sul giro del mondo in solitario, effettuato contro i venti dominanti (da est a ovest) in 151 giorni di navigazione. Il porto marina de Les Sables d’Olonne è sempre più gremito di visitatori, gli organizzatori ne stimano almeno 800.000 nel corso dell’intero week-end, che si accalcano sotto i continui scrosci di pioggia per vedere le 24 imbarcazioni (suddivise in tre 50 piedi e ventuno 60 piedi) ormeggiate ai pontoni galleggianti e alle prese con gli ultimi ritocchi. sep te nazioni europee saranno rappresentate al via dai 24 skipper iscritti. La “flotta” più numerosa, neanche a dirlo, quella francese che è composta da 13 navigatori (1 donna e 12 uomini), poi quattro inglesi, due svizzeri, uno spagnolo, un russo e un belga. Insieme a Bianchetti, a tenere alti i colori italiani, anche Pasquale De Gregorio in gara tra i 50 piedi. La partenza di domenica è comunque in forse, come ha avuto modo di annunciare il Direttore di Corsa Philippe Jeantot interrompendo proprio la conferenza del romagnolo Bianchetti. Una forte depressione in arrivo da sud-ovest con venti oltre i 50 nodi potrebbe sconvolgere la prima notte di regata, ma da queste parti è la norma. Davanti al suo sponsor Data House, rappresentato qui in Francia dall’Amministratore Delegato Aldo Pigni, Simone ha concluso: “Anche se sarò continuamente collegato al mondo grazie al miracolo di Internet e delle telecomunicazioni, resterò solo, per tre mesi e mezzo, a bordo di Aquarelle.com. E’ una prospettiva che non mi spaventa, anzi, mi affascina …”

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.