Su un Catamarano di Sei Metri Dalla Liguria Alle Canarie

E’ quello che ha fatto un navigatore solitario, Alessandro Di Benedetto, lo scorso giugno, navigando per 31 giorni senza assistenza e senza scalo: in totale 1800 miglia. L’autore illustrerà l’impresa, realizzata per fini umanitari e per portare un messaggio di pace, prossimamente in una serie di conferenze, con l’ausilio di foto e filmati. Il momento più difficile è stato nel Mare di Alboran: “in piena notte si è scatenata una burrasca – ha detto Di Benedetto – il mare si è ingrossato e dopo alcune ore le onde sono diventate enormi, con frangenti violentissimi. Le raffiche di vento mi hanno costretto a ridurre drasticamente tela. Ho navigato diverse ore senzafiocco e con quattro mani di terzaroli alla randa realizzando delle planate a 24 nodi. Dopo sei ore di lotta ho dovuto rallentare il catamarano filando in mare l’ancora galleggiante e restando alla cappa fino al sorgere del sole”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.