Successo Francese al Meeting Internazionale del Mediterraneo

28 – 29 – 30 Dicembre Tre giorni di regate con vento variabile, oltre centocinquanta equipaggi iscritti provenienti non solo dai maggiori circoli italiani, ma anche dall’estero, in particolare dalla Svizzera, che hanno rappresentato un terzo del totale dei partecipanti, quattro classi in gara e regate che si sono svolte con le condizioni più disparate. Questi sono i numeri del ventesimo Meeting internazionale del Mediterraneo che si è concluso lo scorso 30 dicembre a Sanremo. Per la classe Optimist Juniores ha trionfato Kevin Pepponet, 13 anni, nipote d’arte, che ha conquistato una vittoria importante, imponendosi con grande scarto rispetto agli avversari Timothie Petetin, anch’egli francese e lo svizzero Philippe Erni. Il primo italiano si è classificato al nono posto ed è Davide Bianchini del CV Toscolano Maderno. Le prima prova è stata disputata con 17 – 21 nodi di vento e onda di un metro , la seconda invece con 7 – 10 nodi e onda appena formata. Il premio di classe femminile è stato assegnato a Erika Fredrikson, Svizzera, mentre sono i belgi, e in particolare il circolo CVVB, a potersi fregiare del Trofeo Minaglia, dedicato allo storico segretario dello Yacht Club di Sanremo. Nella categoria Optimist, per il troppo vento che è stato protagonista delle prime due giornate di regate e per la totale assenza dell’ultima, il gruppo dei “cadetti”, inseriti per la prima volta quest’anno nel Meeting, non hanno potuto disputare alcuna regata. La classe Laser 4.7, che con gli Equipe e i 420 ha gareggiato su un altro campo di regata, ha potuto fare tre prove, due con vento tra i 7 e 10 nodi e una con raffiche sino a 16. Per i Laser si segnala un’altra vittoria francese, del diciassettenne Thomas Anfosso, dello Yacht Club di Monaco. Secondi e terzi classificati Gabriele Cartolano e Matteo Bassi, dello Yacht Club di Sanremo che conquistano anche l’omonimo trofeo per il miglior piazzamento di squadra. La classe 420 vede primeggiare invece un equipaggio italiano, formato dai fratelli di sedici anni Sergio e Marco Pucciano, del Circolo Nautico di Loano. Il secondo posto è conquistato da Elisa Scala e Simone Borgarello, del Club del Mare e il terzo da Lorenzo Bonomi e Francesco Ghizzardi dello Yacht Club di Sanremo. Il trofeo “Compagnia della Vela”, per la squadra coi due componenti meglio classificati, è vinto dal Club del Mare. Antonio Bizzarro e Maddalena Rossi, di 15 e 14 anni, salgono sul podio di classe Equipe, battendo per pochi punti le sanremesi Chiara Magliocchetti e Lucrezia Sugliano, che pochi mesi fa si erano imposte agli europei per questa disciplina; la squadra dello Yacht Club conquista anche il trofeo del Presidente per i due componenti meglio classificati. Terzo posto infine per il circolo nautico di Loano, con Sara Quattrocchio e Elena Gandolfo. Alla premiazione hanno partecipato gli assessori comunali Igor Varnero e Roberto Del Beccaro, il maresciallo Simone Barillari della Capitaneria del porto, Giuseppe Zaoli, Presidente dello Yacht Club di Sanremo e tutti gli esponenti dell’associazione che si sono fortemente impegnati per la buona riuscita della manifestazione. Grande la soddisfazione degli organizzatori, in particolare per la forte presenza straniera e per l’alto numero di iscritti, fattori che confermano la vocazione internazionale di questo Meeting.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.