Sulla Rotta dei Vichingi con Frida

Milano, 2 luglio 2002 – Presente dove la dedizione e la passione per lo sport incontrano l’emozione della natura e il piacere della scoperta, il marchio “Breuil-Cervinia Oltre lo sci” accompagnerà dal 3 luglio 2002 il velista professionista Stefano Beltrando e la sua prima traversata d’Europa, dal Baltico al Mediterraneo, sulle vele di “Frida”. Costruita nel 1947 come barca d’esercitazione per i giovani allievi della marina militare svedese, secondo l’arte dei mastri d’ascia scandinavi di dare forma ad imbarcazioni in grado di affrontare il duro Mar Baltico, “Frida” è una barca a vela in legno di 8,2 mt. di lunghezza, che attraccata al molo di Porvo – a 40 km. ad Est di Helsinki – nell’estate 2001 ha dato l’ispirazione a Stefano Beltrando trasformandola oggi in una delle più belle barche d’epoca del Mediterraneo. Un equipaggio complessivo di 8 persone si alternerà a rotazione dal 3 luglio al 24 agosto nelle tappe di attraversamento del mare e dei canali interni all’Europa, per una nuova sfida, l’inedita avventura di portare Frida fino alle acque italiane di Sarzana. L’itinerario prevede la partenza da Helsinki il 3 luglio per attraversare la Svezia lungo il Gota Kanal, giungere a Goteborg il 12 luglio e ripartire alla volta di Copenhagen, costeggiare la Danimarca in direzione delle isole olandesi per raggiungere Den Helder il 19 luglio e proseguire il 20 verso la Francia. Lungo i canali francesi, Le Havre (25 luglio), Parigi (1 agosto), Marsiglia (21 agosto) si preannunciano le tappe piu8′ suggestive per i paesaggi, e infine a Sarzana l’arrivo è previsto il 24 agosto 2002. La sponsorizzazione del progetto di Stefano Beltrando e della sua “Frida sulla rotta dei vichinghi” con il marchio Breuil-Cervinia Oltre lo sci conferma l’impegno del comprensorio di Breuil-Cervinia Valtournenche nella promozione dello sport a 360 gradi attraverso l’esaltazione del patrimonio naturale. Rappresenta, poi, un nuovo tassello della grande storia della vela a Breuil-Cervinia Valtournenche, iniziata nel 1994 con la sponsorizzazione delle prime scuole di Vela di Breuil-Cervinia fino all’ideazione della “Regata più alta del mondo” al lago di Cime Bianche.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.