Sulla Rotta dei Vichingi con Frida

Milano, 2 luglio 2002 – Presente dove la dedizione e la passione per lo sport incontrano l’emozione della natura e il piacere della scoperta, il marchio “Breuil-Cervinia Oltre lo sci” accompagnerà dal 3 luglio 2002 il velista professionista Stefano Beltrando e la sua prima traversata d’Europa, dal Baltico al Mediterraneo, sulle vele di “Frida”. Costruita nel 1947 come barca d’esercitazione per i giovani allievi della marina militare svedese, secondo l’arte dei mastri d’ascia scandinavi di dare forma ad imbarcazioni in grado di affrontare il duro Mar Baltico, “Frida” è una barca a vela in legno di 8,2 mt. di lunghezza, che attraccata al molo di Porvo – a 40 km. ad Est di Helsinki – nell’estate 2001 ha dato l’ispirazione a Stefano Beltrando trasformandola oggi in una delle più belle barche d’epoca del Mediterraneo. Un equipaggio complessivo di 8 persone si alternerà a rotazione dal 3 luglio al 24 agosto nelle tappe di attraversamento del mare e dei canali interni all’Europa, per una nuova sfida, l’inedita avventura di portare Frida fino alle acque italiane di Sarzana. L’itinerario prevede la partenza da Helsinki il 3 luglio per attraversare la Svezia lungo il Gota Kanal, giungere a Goteborg il 12 luglio e ripartire alla volta di Copenhagen, costeggiare la Danimarca in direzione delle isole olandesi per raggiungere Den Helder il 19 luglio e proseguire il 20 verso la Francia. Lungo i canali francesi, Le Havre (25 luglio), Parigi (1 agosto), Marsiglia (21 agosto) si preannunciano le tappe piu8′ suggestive per i paesaggi, e infine a Sarzana l’arrivo è previsto il 24 agosto 2002. La sponsorizzazione del progetto di Stefano Beltrando e della sua “Frida sulla rotta dei vichinghi” con il marchio Breuil-Cervinia Oltre lo sci conferma l’impegno del comprensorio di Breuil-Cervinia Valtournenche nella promozione dello sport a 360 gradi attraverso l’esaltazione del patrimonio naturale. Rappresenta, poi, un nuovo tassello della grande storia della vela a Breuil-Cervinia Valtournenche, iniziata nel 1994 con la sponsorizzazione delle prime scuole di Vela di Breuil-Cervinia fino all’ideazione della “Regata più alta del mondo” al lago di Cime Bianche.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.