SUPERYACHT: CUSTOM LINE VARA LA SECONDA NAVETTA 28

La nuova unità del modello semi-dislocante stupisce per l’originale ed elegante colorazione dello scafo e per i lussuosi interni, interamente personalizzati

Fano (Pesaro-Urbino), 2 aprile 2015 – Si sono svolte nei giorni scorsi presso la Marina dei Cesari di Fano le operazioni di varo tecnico del secondo Custom Line Navetta 28. Il maxi yacht, costruito negli stabilimenti Ferretti Group di Mondolfo (PU), è la nuova unità del semidislocante Custom Line che ha debuttato in autunno ai saloni nautici di Cannes, Montecarlo e Genova.

Questa seconda Navetta 28,  sorella della celebre Navetta 33, esprime al 100% il dna del brand e della serie,  descritto dal claim “Go, anywhere” e che si concretizza, da 20 anni, in maxi yacht “cuciti su misura”  dell’armatore e progettati per percorrere lunghe distanze godendo in ogni istante della navigazione. Questi gioielli del mare rappresentano l’eccellenza in tema di navigabilità , comfort , sicurezza  e personalizzazione .

La colorazione dello scafo  della nuova Navetta 28 rispecchia esattamente questa visione. L’armatore ha scelto infatti un grigio metallizzato molto caldo , ribattezzato “Terra di Capri” . L’originale ed elegante tonalità si abbina con discrezione al bianco alternato alle ampie finestrature che caratterizzano la sovrastruttura. Il decoro degli interni porta la firma dell’olandese Eric Kuster,  uno dei più importanti designer europei, che ha lavorato insieme al Centro Stile Ferretti Group  e allo Studio Zuccon International Project  per creare una vera e propria “villa galleggiante” in linea coi gusti del suo proprietario.

Navetta 28 stupisce per i pregiati materiali , gli esclusivi complementi d’arredo  le originali scelte d’allestimento . I ricercati pellami, le superfici laccate e le diverse pareti specchiate si abbinano all’essenza in ebano. A questi elementi si aggiungono i mosaici in argento e oro, il marmo e l’alabastro, che rendono ogni ambiente un vero e proprio concentrato di fascino e bellezza . Le proposte d’arredamento, infine, sono un sapiente mix di gusto nordeuropeo e stile italiano: agli oggetti realizzati in esclusiva su disegno dello stesso Eric Kuster si affiancano infatti diverse proposte del design Made in Italy.

 Anche il layout  è stato parzialmente rivisitato.

L’area bar , proposta sulla prima unità sul ponte principale, si trova nel salotto del ponte superiore . Questa soluzione, abbinata al favoloso sistema a vetrate circolari scorrevoli, trasforma il ponte superiore in un gigantesco open space sul mare , che dal pozzetto panoramico arriva al living a centro barca. Qui è possibile accomodarsi per il pranzo o la cena, fare una pausa relax nella zona lounge arredata freestanding, o sorseggiare piacevoli cocktail e aperitivi. Anche il ponte sole , area privata a uso esclusivo dell’armatore e dei suoi ospiti è stato personalizzato , allestendo la vasca idromassaggio a temperatura controllata a poppa invece che a prua del ponte.

In queste sep timane saranno effettuate tutte le operazioni tecniche – collaudi RINA, prove prestazionali, verifiche di impianti e apparati – e verrà completato l’allestimento interno. Il maxi yacht sarà quindi consegnato ufficialmente all’armatore, originario del Nord Europa, per essere trasferito nel sud della Francia, dove navigherà la prossima estate. Custom Line Navetta 28, dotata di certificazione MCA, sarà utilizzabile anche come charter.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.