La Suzuki Marine, tra i leader al mondo nella produzione di motori fuoribordo 4 tempi ad iniezione benzina, ha chiuso l’anno 2001 con dei risultati particolarmente positivi. Le 2.300 unità vendute, pari all’8.5% di quota di mercato, un incremento del 35% delle vendite rispetto alla stagione precedente e il raddoppio del fatturato avvicinano sempre di più il marchio Suzuki Marine alla leadership di mercato. Marcello Capretta, Direttore Commerciale del marchio Suzuki Marine, dichiara: “Vogliamo che la leadership produttiva si rifletta nelle vendite. Abbiamo tutto per diventare market leader in Italia e nel mondo. Gli investimenti in ricerca e sviluppo, personale, advertising e strutturali che abbiamo fatto e continueremo a fare nel breve e medio periodo, ci permetteranno di raggiungere questo importante traguardo.” Suzuki Marine negli ultimi anni ha effettivamente riscosso un successo crescente sul mercato, i diportisti riconoscono al colosso giapponese la qualità dei suoi motori fuoribordo e la competenza della Suzuki Marine. Suzuki ha investito molto in ricerca e questo per penetrare al meglio un mercato particolare, nel quale la competizione si basa sull’innovazione e sull’affidabilità dei prodotti. I risultati non si sono fatti attendere e tra questi rammentiamo l’ultimo gioiello di casa Suzuki, il DF 140, fuoribordo a quattro tempi particolarmente compatto, silenzioso ed ecologico, nato sulla felice esperienza che Suzuki ha fatto con il modello DF 115, che ottiene tuttora molti consensi.