Swiss & Global Cup – Classic 12′ Dinghy

2° TAPPA NAPOLI 27 – 30 APRILE 2012 Giorgio Poggi primo nella classifica provvisoria a Napoli Uno spettacolo a terra e a mare con le degustazioni e gli spettacoli a Piazza dei Martiri Si è aperta ufficialmente ieri la seconda tappa della Swiss & Global Cup Classic 12′ Dinghy 2012 (www.dinghyclassico.it ). Dopo l’esordio a Varazze è la volta di Napoli, che accoglie nel suo splendido golfo il circuito di regate dedicato ai dinghy 12′ piedi in legno organizzato dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia (www.ryccsavoia.it ) e patrocinato dal Comune di Napoli (www.comune.napoli.it ). Tre le prove in acqua svolte oggi in prossimità del campo di regata che qualche giorno fa ha visto gareggiare i catamarani dell’America’s Cup con un vento di intensità di 10 nodi. L’olimpionico Giorgio Poggi a bordo di Spritz è primo nella classifica provvisoria (con due terzi e un primo di giornata). A seguire il componente del Garnell Sailing Team (www.garnell.it ) ci sono Ubaldo Bruni su Frangamar II (con due secondi e un quinto) e Roberto Benedetti su Piccolo Lord, il primo dinghy 12′ classico ad energia solare nato nel 2012 da un progetto di Daniele Riva del Cantiere Ernesto Riva e di Roberto Benedetti. Il comitato di regata per la tappa partenopea è composto dal Presidente Giovanni Pelizza, Gianfranco Busatti, Gennaro Ernano, Mirella Altiero e Sabina Mascia. Tra i campani, il portacolori del RYCCS Filippo La Scala si piazza al sep timo posto in classifica provvisoria. Il giovane Romeo Giordano del Circolo Posillipo insieme a Guido Fiorillo sono invece al sedicesimo posto. Segue il padre Mauro Giordano, ventesimo in classifica provvisoria. Le prove in acqua di domani e di lunedì 30 aprile decreteranno il vincitore della Coppa Maurizio e Giancarlo Alisio. Ieri apertura ufficiale a Piazza dei Martiri. La casa itinerante del dinghy è nel cuore della città per avvicinare grandi e piccini alla vela: “La città di Napoli ha bisogno di questo tipo di manifestazioni”, ha spiegato durante la cerimonia di apertura il presidente del Reale Yacht Club Canottieri Savoia Pippo Dalla Vecchia, “Promuoviamo da sempre iniziative che possano avvicinare i cittadini al mare, lo facciamo volentieri e con le nostre forze, trovando sponsor convinti della bontà dei nostri sforzi. Senza il sostegno di Swiss & Global Asset Management, Garnell, Tonello Energie, Riccardo Barthel e Bluwireless, non solo la manifestazione, ma tutto l’allestimento internazionale non sarebbe stato possibile. Così, invece, la nostra voce supera i confini nazionali, così come la Coppa in ricordo del mio caro amico Alisio messa in palio per i dinghy in legno. Vi invito in questi giorni a volgere lo sguardo verso il mare per ammirare il volo silenzioso di queste piccole vele, che ho già paragonato in altre occasioni a quello di una farfalla”. Giuseppe La Scala, delegato sezione Classici dell’Associazione Italiana Classe Dinghy 12′ ha cosi esordito: “Napoli ci regala da sei anni una straordinaria ospitalità e noi volevamo restituire qualcosa alla Città. Il Presidente Dalla Vecchia ha ringraziato gli sponsor istituzionali, io, che vengo da fuori, voglio invece ringraziare l’intervento degli sponsor locali che ci hanno aiutato ad allestire questo meraviglioso villaggio della Swiss & Global Cup in una piazza importante come questa; siamo riusciti ad offrire una commistione di vela tradizionale, ambiente, finanza equilibrata ed alta gastronomia. C’è stato un passaggio di testimone ideale tra la vela futuristica dei catamarani delle World Series dell’America’s Cup – il fast food per rimanere in tema gastronomico – e una barca che ha cent’anni di vita, me che evidentemente non li dimostra – lo slow food. Vince chi va più lento; eppure queste piccole imbarcazioni sono particolarmente tattiche e con loro ci si può scatenare in acrobatiche manovre… quindi non stupitevi se a terra scegliamo l’intrattenimento di band come i Pineyes e i Radical Kitsch. Il blend, la commistione, è proprio in questo: una vela di cento anni e un rock scatenato. Insomma un bel mix che troverà la sua consacrazione ancora a Napoli nel 2013 quando il Golfo partenopeo sarà la cornice del campionato del mondo”. Profondamente legato a Napoli anche l’Amministratore Delegato di Swiss & Global Asset Management (www.swissglobal-am.it ), Filippo La Scala, coinvolto nella manifestazione, oltre che come Title Sponsor, anche come appassionato velista e come portacolori del RYCC Savoia: “Faccio molta fatica a scindere il mio ruolo istituzionale dalla passione per la Vela e dal senso di appartenenza che nutro per questa Città. Sei anni fa arrivavo a Napoli proprio per partecipare alla prima regata di dinghy 12′ in legno che si svolgeva dopo quasi mezzo secolo di assenza. Rimasi folgorato dal luogo e dal campo di regata e subito chiesi di entrare a far parte del sodalizio. Da allora ho deciso di svolgere un ruolo attivo, io credo che Napoli ha in se i germi per diventare una vera capitale internazionale della Vela”. Oggi l’hospitality ha regalato a passanti e curiosi momenti di relax e divertimento grazie agli appuntamenti con le degustazioni e con spettacoli live. Ma non è tutto: sole e musica in compagnia di Radio Yacht Sunsation (www.radioyacht.it ) e Radio Capri (www.radiocapri.it ). I dj-set della web radio dedicata a chi vuole restare in contatto con il mare e la sua gente navigano grazie a Bluwireless (www.bluwireless.it ), leader nel sep tore delle comunicazioni in modalità wi-fi dal 2002, e fornitore di tutti i maggiori porti turistici del Mediterraneo. Partner ufficiale del Comune di Cortina d’Ampezzo, l’azienda può coprire in qualsiasi momento e in 48 ore ogni angolo del paese. A Napoli, è presente in Piazza dei Martiri dal 2003 e da poco anche in Villa Comunale. Domenica 29 aprile secondo giorno di prove in acqua. Passerella a Piazza dei Martiri per le realizzazioni di Frendo Vintage Sartorial e Simona Napolitano che durante l’Happy Morning (dalle 12 alle 14) presenteranno la collezione s/s 2012. Dalle 18 alle 20 l’Happy Evening chiuderà il programma dedicato al pubblico presso l’hospitality sempre a cura di Anhelo Caffè, Fabbrica di Cioccolato Gay Odin, Leopoldo Cafebar di Leopoldo Infante e vino Acquagiusta di Tenuta La Badiola. Al RYCCS, alle 20.30, si terrà come da tradizione la Cena di Gala e la consegna della Targa Savoia, assegnata al miglior restauro dell’anno effettuato su dinghy 12′ classico. Lunedì 30 aprile, ultimo giorno di regate, i dinghisti si sfideranno per mantenere salda la posizione conquistata nei giorni precedenti o tentare il tutto per tutto e scalare la classifica. Al loro rientro, verrà decretato il vincitore della Coppa Maurizio e Giancarlo Alisio, seconda tappa della Swiss & Global Cup Classic 12′ Dinghy. La Cerimonia di Premiazione come di consueto si svolgerà presso il Reale Yacht Club Canottieri Savoia. Per tutta la durata dell’evento, presso il villaggio Hospitality ci saranno i presidi degli enti patrocinanti AIPD – Associazione Italiana Persone Down (www.aipd.it ), Legambiente (www.legambiente.it ) e Touring Club Italiano (www.touringclub.it ) che, grazie alla presenza dei volontari, offriranno informazioni sulle loro rispettive attività. Per essere sempre aggiornati sui risultati delle regate, sul programma delle degustazioni e spettacoli e su tutte le novità della manifestazione basta cliccare su www.dinghyclassico.it , una casa virtuale che permette di accedere a tutte le notizie che riguardano il mondo del dinghy 12′ classico e della Swiss & Global Cup – Classic 12′ Dinghy. Anticipazioni in tempo reale? La pagina facebook è lo strumento più divertente e immediato per essere sempre in contatto con i dinghisti e con le informazioni su tutte le tappe, condividere foto e scambiare commenti post regata. La Swiss & Global Cup – Classic 12′ Dinghy è promossa dalla Sezione Classici dell’Associazione Italiana Classe Dinghy in collaborazione con il Registro Italiano Dinghy 12′ Classico, si svolge sotto l’egida dell’Associazione Italiana Classe Dinghy 12′ (www.dinghy.it ) e della Federazione Italiana Vela (www.federvela.it ), con il patrocinio dell’Associazione Italiana Persone Down, di Legambiente e del Touring Club Italiano. Foto di Blue Passion

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.