Tan 2013: un 25 Aprile All’Insegna del Mare

AL VIA LE REGATE PER LE CLASSI 420, 555 E VELE STORICHE. TUTELA AMBIENTALE: EFFETTUATA PULIZIA SUBACQUEA SECCHE DELLA MELORIA Il villaggio Tuttovela, sede del Trofeo Accademia Navale e Città di Livorno, è stato meta ideale di chi, in questo 25 aprile infrasettimanale, è rimasto in città. Migliaia i visitatori accorsi all’Accosto 75 del Porto Mediceo per trascorrere una giornata tra barche a vela e regatanti, tra gli stand dello spazio espositivo. Una giornata intensa e ricca di avvenimenti: dal progetto per la pulizia dei fondali della Meloria all’esibizione di kitesurf, fino alle regate delle Classi 420, 555 e Vele Storiche, le quali, sotto un cielo cupo e fosco, si sono affrontate senza risparmio di energie. La scarsa intensità del vento ha favorito, per il posizionamento finale, gli equipaggi più tecnicamente dotati. In evidenza, nella Classe 555, il giovane Matteo Scaniglia che, quest’oggi, ha tagliato per primo il traguardo nell’unica prova di regata effettuata. L’affollata regata dei 420 (112 barche concorrenti), valida per la selezione mondiale ed europea, si è conclusa dopo due prove e vede nella classifica parziale provvisoria il duo Gianmaria Caiconti ed Edoardo Portoraro, classe 1996 appartenenti all’Associazione Sportiva Ravennate. Le Vele Storiche, invece, suddivise in tre raggruppamenti (Oscar, Tango e Victor) hanno visto il successo, nell’unica prova svolta, dell’imbarcazione Chaplin, della Marina Militare, nel primo raggruppamento, della Ilda nel secondo, con al timone lo skipper Gianni Fernandes, mentre nel raggruppamento Victor ha avuto la meglio Chin Blu III dello skipper Giuseppe Caruso. La giornata è iniziata di buon’ora con la partenza dei sub alla volta delle Secche della Meloria per una mappatura e una rimozione dei rifiuti dai fondali. Nella ricorrenza del 25 Aprile, volontari professionisti subacquei hanno colto l’iniziativa “Giornata del Mare” e, armandosi di bombole e forza di volontà, hanno effettuato una pregevole operazione di pulizia del fondale del Parco sottomarino. Un progetto che rientra nella campagna di volontariato “Giornate della Natura” promossa dall’Ente Parco il quale, al fine di accrescere le conoscenze naturalistiche sulle spiagge e sui fondali marini, ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi dell’inquinamento del mare, favorendone un suo coinvolgimento attivo. A seguire hanno preso il mare i kitesurfisti, per una esibizione davanti la rotonda dell’Ardenza. A dare spettacolo alcuni giovani campioni del panorama italiano quali Jacopo Cantini (Campione Nazionale Juniores artistico Freestyle), Giulio Chiti (Campione Nazionale Juniores Race), Giacomo Barberi (Campione Nazionale 2011 Artistico), Alice Brunacci (Campionessa Nazionale Race, tra le prime dieci atlete al mondo), Francesca Bagnoli (2° classificata Nazionale Artistico). Con loro l’istruttore federvela-Kite, Claudio Kraus. L’esibizione è stata divisa in due sessioni, una race ed una freestyle (foto scaricabili dal sito www.trofeoaccademianavale.eu ). Ma non solo vela, oggi, nel porto di Livorno: la forza del vento è stata sostituita dall’energia delle braccia dei canottieri che si sono sfidati per aggiudicarsi il Trofeo remiero “Gaetano d’Alesio”, al quale l’armo dell’Accademia Navale, partecipante a titolo non competitivo, si è classificato terzo assoluto. Bissano invece il successo della scorsa edizione i canottieri del rione Venezia, veri dominatori anche di questa edizione. Nel giorno rievocativo della Liberazione Nazionale, l’Accademia Navale “ha aperto le proprie porte”, dando la possibilità al pubblico di visitare l’Istituto di formazione degli Ufficiali di Marina Militare, con lo scopo di far conoscere dove e come vengono formati i futuri dirigenti della Forza Armata. Allo stesso tempo, presso lo stand istituzionale del villaggio Tuttovela, è stato pubblicato l’annullo filatelico del 30° TAN, organizzato dalle Poste Italiane. A chiudere una giornata dai tanti acuti, sono state le note della fanfara della Folgore che, al gran completo, si è esibita nella “Sala Incontri” del villaggio Tuttovela. Allo scoccare delle 24 di questa notte (giovedì) si chiuderanno le votazioni sul sito www.tuttovela.it “Sezione Premio Italia per la Vela” per designare il Miglior Regatante Uomo, la Miglior Regatante Donna, il Miglior Velaio e il Miglior Progetto per la Vela (in base ai risultati conseguiti nella stagione 2012) del Premio Italia per la Vela 2013, prestigioso riconoscimento organizzato da Tuttovela con il patrocinio dell’Accademia Navale di Livorno, della Marina Militare, della Federazione Italiana Vela, della Lega Navale Italiana e la collaborazione dell’Aive (per quanto riguarda l’assegnazione del premio al miglior restauro di barca d’epoca). La possibilità di votare online i candidati preferiti aveva preso il via lo scorso 10 aprile, coinvolgendo un numero estremamente elevato di visitatori (molto superiore a quello delle passate edizioni) che, con le loro preferenze, stanno già delineando i probabili vincitori di alcune categorie mentre in altri raggruppamenti si profila un avvincente testa a testa all’ultimo voto. La notizia, che ha dato grande soddisfazione agli Organizzatori, oltre all’elevato numero di voti che stanno arrivando sul sito, riguarda i due nuovi prestigiosi patrocini: da questa edizione, infatti, il Premio Italia per la Vela (meglio conosciuto con l’acronimo PIV) può contare sul patrocinio della FIV e della LNI. Anche domani, davanti Livorno, vi sarà un orizzonte oscurato da vele gonfiate, data la prosecuzione delle prove di regata per le classi Vele Storiche, 555 e 420 e per l’inizio della competizione tra i Martin 16, 2.4 MR e i Tridente (Theatre Style Racing), per un’offerta d’intrattenimento velico completa a 360 gradi. Per quanto concerne lo spazio dedicato al sociale, al villaggio Tuttovela si terrà il convegno, promosso dall’INAIL, sullo “Sport Abile”, un’iniziativa volta a coltivare l’attenzione sul tema dello sport per i diversamente abili. Ma il tema sociale al TAN non si ferma qui! Continua, infatti, la raccolta fondi battezzata come “La Regata della Solidarietà”, promossa dal Comitato Organizzatore del TAN e che è divenuto il più ambizioso progetto di solidarietà della vela italiana. Questa iniziativa è finalizzata al finanziamento di tre concreti progetti che della sostegno e cure ai molti bambini affetti da patologie fisiche e/o mentali. I destinatari della raccolta saranno la Fondazione Meyer, la Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia e l’Unione Vela Solidale, ognuna promotrice di uno specifico progetto. Ricordiamo che le donazioni possono essere effettuate direttamente sul sito ufficiale del TAN (www.trofeoaccademianavale.eu) oppure anche con una piccola offerta presso lo stand del Charity Program all’ingresso del villaggio Tuttovela.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.