Tanto Interesse per il Marina di Ragusa

OPERATORI, GIORNALISTI E BUYER PROVENIENTI ANCHE DA STATI UNITI, CINA E NORD AFRICA OGGI IN VISITA AL PORTO TURISTICO MARINA DI RAGUSA NELL’AMBITO DEL PROGETTO “SICILY BOATING PROJECT”. GRANDE INTERESSE PER LA STRUTTURA IBLEA RAGUSA – Un numeroso gruppo di operatori e buyers provenienti da vari Paesi del mondo ha visitato oggi il Porto Turistico Marina di Ragusa nell’ambito della tappa locale del “Sicily Boating Project”, il progetto di internazionalizzazione promosso dall’Assessorato delle Attività Produttive della Regione Siciliana. Grazie alla missione sul territorio siciliano, finalizzata a favorire la promozione internazionale del comparto nautico-turistico, in questi giorni oltre 40 buyer e giornalisti delle migliori testate nazionali ed internazionali di sep tore, hanno visitato diverse realtà siciliane della cantieristica navale e dei porti turistici per avere esperienza e visione diretta sul territorio. Ad accoglierli oggi nella provincia iblea lo staff al completo del Porto Turistico Marina di Ragusa. A dare il benvenuto il direttore Salvo Calà assieme alla responsabile commerciale Enza Di Raimondo e a Leonardo Biasi, direttore del cantiere navale. Presente anche il responsabile commerciale dell’aeroporto di Comiso, Paolo Dierna pronto a fornire un quadro completo delle importanti risorse del territorio ma anche gli imminenti progetti di sviluppo con nuove rotte aeree che si aggiungeranno a quelle per Londra, Bruxelles e Roma operate da Ryanair. Porto e aeroporto stanno pensando ad una strategia di marketing comune considerato che distano tra loro poco più di 20 minuti d’auto. Un incontro proficuo, di piena sinergia e confronto, che ha coinvolto positivamente gli ospiti, entusiasti per l’accoglienza, per la professionalità e per i servizi presenti nella struttura. All’arrivo al porto, operatori e turisti sono stati catturati dalla bontà dei prodotti tipici iblei. Tra focacce ragusane, arancine e cassate di ricotta, si è vissuto un primo momento di convivialità che ha preceduto la visita al porto, al cantiere navale, passeggiando tra i pontili e circumnavigando la struttura a bordo dei alcuni gommoni. Tra gli ospiti che hanno visitato il Porto Turistico di Marina di Ragusa, anche i rappresentanti della Italian Marine Consulting di Miami (Usa), Cina Boat Show Shangai, funzionari del Ministero del Turismo della Tunisia per partnership sul turismo nautico. Insieme a loro importatori e buyer tedeschi, polacchi, rumeni, spagnoli, francesi, slovacchi, croati e olandesi. Sono tutti rimasti colpiti dalla bellezza della struttura portuale che, come ha ricordato il direttore Calà, è stata costruita sfruttando tecnologie che permettono di poter mantenere uno specchio d’acqua sempre calmo e dunque sicuro, anche in caso di avverse condizioni meteo-marine. La presenza di Mario Schininà, presidente del Marsa ‘A Rillah è servita ad annunciare la prossima nascita all’interno del porto di una scuola di vela che sarà attiva per tutti i mesi dell’anno.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.