Tappa Finale del Circuito Nazionale Formula Windsurfing

Quaranta atleti sono convenuti a Chiessi, all’Isola d’Elba, per la tappa finale del Circuito Nazionale Formula Windsurfing da venerdi’ 21 a domenica 23 sep tembre, che, ancora una volta, ha consentito la disputa di tre regate, portando il totale complessivo delle prove affrontate a ventisette, un numero davvero elevato, che ha consentito di operare una netta selezione dei valori in campo. Dopo Otranto le posizioni di testa sembravano ormai codificate, e l’Elba non ha sovvertito le previsioni. Trascorsa una prima giornata di attesa, gli impegni agonistici si sono concentrati il sabato. Con vento da sud tra gli otto e i quattordici nodi e mare relativamente calmo, si sono portate a termine tre prove, mentre altre due sono state annullate. Sin dall’inizio per il successo non vi è stata storia. Troppo ampio il margine di vantaggio per Andrea Cucchi, che, in questa fase, non ha rivali in Italia e si è ormai stabilmente inserito nell’elite mondiale della specialità. Tre regate e tre vittorie: saranno alla fine ben venti su ventisette prove del Circuito Nazionale! Degno rivale Cico Natale, tre volte secondo, e in quattordici occasioni nella posizione d’onore. Grande sorpresa per la terza piazza: il giovanissimo Alberto Menegatti, la grande promessa del nostro windsurf, classe 1985, dopo una quinta posizione iniziale, ha inanellato due terzi posti che lo hanno portato sul podio dell’Elba. Alberto, anche se purtroppo la mancata presenza di almeno tre juniores in alcuna tappa del circuito non puo’ ufficializzare questo titolo, è l’autentico campione juniores dell’anno, e senza dubbio alcuno l’atleta su cui fondiamo ragionevoli speranze per rinnovare il vertice del windsurf italiano, che oggi sconta anni di scarsa preveggenza e di sostanziale noncuranza verso le nuove leve, senza nulla togliere all’ardire dei bravissimi masters ancora competitivi a livello dei top ten. Il quarto posto è stato appannaggio di Marcone Begalli, seguito da Davide Calatri, Giorgio Giorgi, dai due masters del Garda Peter Munzlinger e Giovanni Franchini, da Mauro Covre e Giuseppe Pugliese a completare la prima decina. Relativamente alla classifica del Circuito, Cucchi, Natale e Begalli erano ormai sicuri delle prime tre posizioni, mentre la lotta punto a punto tra Calatri e Giorgi si è risolta a favore dell’atleta sardo. Menegatti è sesto, Aste sep timo, Valenti ottavo, Covre nono e Pugliese decimo. Gli atleti cagliaritani hanno conseguito un’affermazione di squadra di grande rilievo, con ben cinque rappresentanti tra i primi dieci. A far corona due atleti del Garda, due romani e un emiliano. Nonostante una gara senza acuti, il toscano Francesco Lencioni si e ‘laureato campione masters, precedendo Pierani, Treggiari e Franchini, tutti nell’ordine dall’undicesimo al quattordicesimo posto assoluto. Campione grandmasters è risultato Alberto Pasquini: un giusto riconoscimento per un altro atleta toscano da tanti anni presente sulla scena. Nel sep tore femminile, l’Elba ha premiato Simona Ferrari, che è riuscita a precedere Verena Fauster e Lorenza Ballanti. Verena si è comunque facilmente aggiudicata il titolo nazionale. L’AICW ringrazia gli organizzatori dell’Elba, soprattutto per la calorosa accoglienza e i momenti conviviali. CLASSIFICHE: IV tappa/Chiessi: 1. Cucchi 3; 2. Natale 6; 3.Menegatti 11; 4. Begalli 12; 5.Calatri 14; 6.Giorgi 20; 7.Munzlinger 23; 8. Franchini 27; 9. Covre 30; 10. Pugliese 32

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.