Terza Giornata Campionato Italiano J24

Continua a spron battuto il XX Campionato italiano della classe monotipo J24, manifestazione organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con Marina Cala Galera e Nautica Cala Galera. Anche nella terza giornata di regate è stato rispettato il programma e altre due prove su percorso a bastone sono state portare a termine regolarmente in una giornata di sole caratterizzata da un vento termico di libeccio che ha soffiato sul campo di regata all’intensità di 8/10 nodi. Le regate odierne hanno confermato ancora una volta ai vertici delle classifiche alcuni equipaggi che alla fine saranno i più accreditati alla conquista del titolo tricolore. La prova che ha aperto le ostilità ha visto primeggiare il team di “TNT Bagua”, imparcazione dell’armatore romano Andrea Cecchetti che ha affidato la barra del timone al triestino Vascotto seguito da tre equipaggi, rispettivamente in seconda, terza e quarta posizione, di grande livello tecnico come “J di F”, imbarcazioni portacolori della Guardia di Finanza, portata da Andrea Ribolli, “Kaster” di Lo Faro Castrucci timonata da Pietro d’Alì e “Parimor Elfa” del bolognese Fausto Rubbini che può contare sulla presenza nel ruolo di timoniere del talentuoso triestino Lorenzo Bressani. Nella seconda prova è stato ancora una volta Lorenzo Bressani con “Parimor Elfa” a tagliare per primo la linea d’arrivo precedendo il genovese Roberto Martinez con “Charlotte Creole” di Carla Silva Ubertalli e “Mamma li turchi” del leccese Sandro Montefusco. Dopo sei prove la classifica generale provvisoria (stilata sulla base dei quattro migliori risultati con lo scarto della prova peggiore)vede confermato in prima posizione “Parimor Elfa” con un vantaggio di due punti su “Charlotte Creole” che a sua volta ha un vantaggio sul terzo “TNT Traco”. Leggermente più distaccati “J di F” al quarto posto, “Mamma li turchi” al quinto, “Fiamma Gialla” del campione auropeo Luigi Ravioli al sesto, “Kaster” al sep timo: una classifica che non fa altro che confermare le previsioni della vigilia. Grande successo anche per la serata con cena in banchina, negli spazi antistanti il Circolo Nautico e della Vela Argentario organizzata per gli equipaggi che prendono parte al Campionato Italiano J24: cena a base di pesce e specialità maremmane che ha riscosso il gradimento dei velisti impegnati in questo prestigioso appuntamento. L’evento è stato anche occasione per procedere con la premiazione del Trofeo Emilio Crispo, il giovane vista membro del circolo prematuramente scomparso 5 anni fa, conquistato dall’avvocato senese Tullio Zanchi con il suo J24 “Daiquiri” (il Trofeo si disputa il sabato che precede le prove domenicali del Campionato Invernale). Durante la serata sono stati anche estratti alcuni premi speciali riservati ai partecipanti: una sep timana all’Hotel Mirage di Corina d’Ampezzo, un GPS portatile Magellan offerto da Nautica Yachting Cala Galera, un anemometro Kestrel offerto da Top Yachts e un modellino di barca a vela offerto dal negozio L’Anfora di Porto Ercole. Oggi la terza giornata di regate con altre due prove a partire dalle ore 11.00.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.