Terza Prova Bagnata al 16° Invernale di Riva di Traiano

Riva di Traiano Nonostante la condizione meteorologica altamente perturbata, il campo di regata di Riva di Traiano ha dato, ai suoi sep tanta concorrenti, la soddisfazione di poter portare a termine sul solito percorso a bastone di 8,15 miglia, anche la terza regata del campionato invernale. La pioggia battente ed i continui groppi, che hanno reso il vento, mediamente sui 15 nodi, incostante in direzione ed intensità, hanno notevolmente appesantito il lavoro degli equipaggi che, alla fine, sono stati comunque molto felici di poter raccontare le avventure del giorno, al party di pasta e fagioli che ha concluso, come di consueto, la giornata. In testa a tutti, ancora una volta, il Maxi Dolphin “Charis” di Fabio Mangifesta, con un equipaggio rinforzato, questa volta, dall’olimpionico Lorenzo Bodini e dai fuoriclasse Gaetano Figlia di Granara e Cristian Griggio. Ma il tempo compensato ha dato ragione, ancora una volta, all’IMX “Muzica” di Claudio Cresci, che continua così a condurre, a punteggio pieno, la classifica assoluta e, naturalmente del primo gruppo, davanti al Grand Soleil 40 Giochi di Vele ed al Comet 51 “Thuraya Ola” di Angelo Gaspari, timonata da Enrico Passoni. A vincere negli altri gruppi, di cui comandano anche la classifica, dopo tre prove, sono stati: il first 36.7 “Vulcano” di Giorgio Nardi, nei seconda; il First 31.7 “Pigreco” di Piscopo, nei terza e l’Este 24 “Sailing Roma”, tra i minialtura. Nella classe diporto, ha vinto ancora il Sun Odyssei 322 “Desiree” di Fabio Bavarese, seguito dal Bavaria 38 “Jemania” di Ivan Stornelli, che lo precede però in classifica. Prossima regata il 19 dicembre.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE