The Race: Team Legato in Rotta per le Canarie

“Team Legato” sta dirigendo verso Las Palmas, alle Canarie e non a Madeira come si era inizialmente supposto, per provvedere alle riparazioni necessarie per poter riprendere il mare. Ricordiamo che il maxi cat di Tony Bullimore ha subito una grave avaria alla base dell’albero, rischiando il disalberamento. Tony Bullimore non riesce a comprendere cosa sia accaduto e spiega: “Si tratta di una delle parti più solide della barca, non ho mai visto nulla di simile”. Dopo qualche ora di scoramento, comprensibile ci permettiamo di aggiungere, l’equipaggio del maxi ha reagito e ha cercato di sistemare l’attrezzatura di coperta nel migliore dei modi per raggiungere le Canarie nel minor tempo possibile. Intanto, la barca polacca continua la sua navigazione verso lo stretto di Gibilterra. Tony Bullimore, skipper di “Team Legato”, nel corso della mattinata ha avuto uno scambio di opinioni con il fabbricante dell’albero, per far giungere a Las Palmas il materiale necessario per riprendere il mare nel minor tempo possibile. “Se le cose vanno bene, noi potremo provvedere alle riparazioni necessarie in otto ore, permettondoci di ripartire a gran velocità verso lo stretto di Gibilterra e poi verso Marsiglia” – ha dichiarato Bullimore. L’obiettivo dello skipper di “Team Legato” è ovviamente quello di mantenere il vantaggio sulla barca polacca cercando di uscire dal porto prima del suo passaggio. “Warta Polpharma” procede attualmente a circa 17 nodi di velocità media e l’equipaggio avanza le prime ipotesi sul passaggio dello stretto, previsto tra 4 o 5 giorni.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.