Transat: Tre Disalberamenti in Serie

“E’ una bella fatica, il vento è passato da 20 a 35 nodi e cambiare vele diventa fisicamente molto impegnativo e difficile”. Ellen MacArtur, 23 anni, sola a bordo dell’Open 60 Kingfisher in rotta verso Newport, USA, nella regata transatlantica Europe 1 New Man STAR. Con il terzo disalberamento “in serie” la flotta di monoscafi in Classe 1 in regata nella transatlantica in solitario Europe 1 New Man STAR sta mostrando i pesanti segni delle avverse condizioni meteorologiche incontrate nelle scorse 24 ore. L’ultimo incidente ha colpito Thomas Coville (Sobedo – Savourons la Vie) che ha perso l’albero mercoledì notte mentre si trovava in nona posizione secondo i dati ricevuti alle 22.00 GMT di ieri. Eric Dumont (Un Univers de Services – Euroka) prima ed Yves Parlier (Aquitaine Innovations) più tardi hanno a loro volta disalberato mentre la flotta di solitari attraversava un intenso sistema di bassa pressione. Nessuno degli skipper ha per fortuna subito danni fisici e al momento sono tutti impegnati nella realizzazione di alberi di emergenza per poter invertire la rotta e ritornare verso il continente. Abbiamo parlato brevemente questa mattina con Ellen; ci ha confermato che sta bene, se pur con qualche preoccupazione (di cui tuttavia si è dimenticata immediatamente non appena le abbiamo comunicato che si trova in seconda posizione)… “E’ una bella fatica, il vento è passato da 20 a 35 nodi e cambiare vele diventa fisicamente molto impegnativo e difficile. Il vento è passato ora a NW, quindi sto navigando a 50 gradi apparenti con velocità fino a 14 nodi in un mare che sembra fatto per picchiare continuamente la testa! Sono ormai da due giorni davvero preoccupata per un problema di carica e per la quantità di carburante che ho a bordo, per cui ho deciso di spegnere tutti gli interruttori che potevo. Questo fatto rende la vita a bordo un po’ più difficile. Ma sono felicissima di sapere che sono di nuovo in seconda posizione, ma se sono molto dispiaciuta per Yves e Thomas. In modo particolare per Yves, dato che insieme abbiamo preso la Transat Jacques Vabre l’anno scorso per un problema all’albero e quello che aveva ora era un albero nuovo”. E’ difficile trasmettere al pubblico la sensazione di come sia la vita a bordo di un Open 60, dove si “picchia” di bolina per giorni e giorni. Fare qualsiasi cosa si trasforma in uno sforzo immenso, muoversi sopra coperta diventa davvero difficile e l’ambiente sotto coperta è sempre più umido. Sopra coperta, in realtà, è come stare in una lavatrice; diventa davvero difficile anche avere dell’appetito. La condizione forse più faticosa si presenta quando il vento cambia spesso di intensità poiché non c’è modo di rilassarsi – ogni variazione di pochi nodi richiede la regolazione o il cambio delle vele. Se aspetti troppo tempo su queste potenti macchine rischi di finire nei guai molto in fretta – arrivare su una curva di 90 gradi a 200 km/h non funziona! Devi cambiare marcia non appena sei cosciente del fatto che è in arrivo un cambiamento. Uno sguardo alle previsioni meteorologiche sul sito www.virtualspectator.com ci indica che la flotta navigherà con venti da NW a W per i prossimi due giorni, quindi non ci sarà più da faticare di bolina. Kingfisher si trova poche miglia sopravvento a Roland Jourdain su SILL, con UBP e PRB a nord. Questo gruppo è davvero compatto e lo skipper che nei prossimi giorni riuscirà a spingere la sua barca al massimo riuscirà a guadagnare quelle poche miglia che gli permetteranno di portarsi al comando. Con le alte pressioni che bloccano la rotta più a sud sarà interessante vedere chi virerà di nuovo verso nord per primo. POSIZIONI ALLE 04.00 GMT 1. PRB, 2.081 MIGLIA DA PERCORRERE 2. KINGFISHER, 2100 MIGLIA DA PERCORRERE 3. SILL, 2103 MIGLIA DA PERCORRERE 4. UBP, 2106 MIGLIA DA PERCORRERE 5. TG4, 2128 MIGLIA DA PERCORRERE 6. WHIRLPOOL, 2149 MIGLIA DA PERCORRERE 7. FILA, 2149 MIGLIA DA PERCORRERE

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.