Trofeo Marcello Campobasso: And The Winners Are…

Terza e decisiva giornata: vince un austriaco nella categoria under 16 e un polacco nella categoria cadetti. Il concorrente più lontano arriva dalla Russia Napoli, 06 Gennaio 2013 – Un vento di tramontana di intensità pari a 6 – 7 nodi ha permesso lo svolgersi di tre prove per la categoria Juniores e due per i Cadetti nella terza giornata del Trofeo Marcello Campobasso. La classica regata internazionale ad invito del Circolo Savoia, riservata alla Classe Optimist, ha visto coinvolto, in questa straordinaria edizione, oltre trecento tra le più forti giovani promesse della scena sportiva della vela italiana ed estera provenienti da 28 nazioni. Non ci sono stati sostanziali capovolgimenti in testa alle classifiche. Le quattro prove per la categoria Juniores e le tre per la categoria Cadetti hanno decretato oggi i vincitori 2013 premiati nella tradizionale Cerimonia del Circolo Savoia svoltasi alle 17 nella Sala delle Colonne del Reale Yacht Club Canottieri Savoia alla presenza dell’Assessore allo Sport Giuseppina Tommasielli. L’Assessore ha ribadito l’importanza della vela, in una città come Napoli: “La vela è uno sport puro, portatore di valori sani; uno strumento importante per questa città, lo sport è unione, caduta delle barriere e arricchimento. Per questo motivo il Comune di Napoli punta su questo sport ed è stato felice di patrocinare questa manifestazione”. Soddisfatto e orgoglioso il Presidente del Circolo Savoia Pippo Dalla Vecchia sia per il successo della manifestazione, decretata dall’incredibile partecipazione di concorrenti, sia per l’ottimo lavoro svolto da tutto il personale del Circolo a partire dai marinai che hanno prestato una impeccabile assistenza a mare sino al personale di sala che ogni giorno si è preso cura delle centinaia di ospiti. “La ventesima edizione del Trofeo Marcello Campobasso si è svolta nel migliore dei modi, con un vento – nell’ultima giornata – finalmente presente sulla rada di Santa Lucia. Sia il numero di partecipanti che quello di nazioni iscritte ha battuto tutti i record delle precedenti edizioni e questo risultato ci ha dato un’enorme soddisfazione. Come sempre un grazie ai nostri sponsor: Banco di Napoli S.p.A., Berna, Ferrarelle, MN Metropolitana di Napoli S.p.A. e Original Marines senza i quali tutto questo non sarebbe mai stato possibile”. Ecco dunque il podio per la categoria Under 16: a portarsi a casa il Trofeo Marcello Campobasso è David Lucan (AUT 1080) dell’Union Yacht Club Breitenbrunn. Balzo in classifica per la Svizzera. Si posiziona inaspettatamente al secondo posto Damian Suri (SUI 1618) dello Swisse Sailing Team e al terzo Athanasopoulos-Yogo Telis (GRE 202) del N.A.O.V. Podio tutto al maschile dunque e duello “in rosa” tra Mara Turin (SLO 228) e Paula Igual (ESP 1919) per la conquista della Targa d’argento Irene Campobasso. A spuntarla è la Campionessa europea che si posiziona al quarto posto. Al quinto la spagnola. Bisogna arrivare all’ottavo posto per leggere il primo nome italiano, quello di Arianna Passamonti del Tibi Sail. Non bene per i portacolori del Circolo Savoia: tutti concludono purtroppo lontano dai primi posti. Questo invece il podio per la categoria Cadetti: primo posto per Abramowicz Pawel (Mos Ssw Ilawa), piccola promessa della vela polacca che ieri si era posizionato al quarto posto in classifica provvisoria. Al suo debutto al Campobasso il concorrente austriaco ha sconfitto i 44 concorrenti balzando al primo posto dopo le due ottime prestazioni odierne. Secondo posto tutto italiano con Gabriele Centrone (Centro Velico 3V); lo segue sul terzo gradino del podio Laszlofy Levente (Sve) che conferma la posizione di ieri. Premiati anche i due concorrenti più giovani tra i Cadetti: Cengizhan Ozcan (Bodrum Spor Kulbu) della Turchia per gli uomini e Giorgia Cingolani (Club Nautico Senigallia), “baby velista” tra le donne. Vince il premio intitolato alla memoria del giudice internazionale Branko Stancic, per il concorrente proveniente dal club più lontano, il russo Konstantin Neiman di Chelyabinsk (Russia), un paesino a confine con il Kazakistan. Neiman per presenziare al Trofeo Marcello Campobasso ha percorso 3.763 km. Il Presidente Dalla Vecchia ha poi chiuso con un monito per la prossima edizione: “Questa manifestazione cresce di edizione in edizione; ci ritroviamo a superare ogni anno le nostre aspettative ma, alla luce delle difficoltà affrontate per ospitare gli oltre 300 concorrenti, è evidente che nel 2014 è necessario per l’organizzazione trovare una soluzione alternativa al porticciolo di Santa Lucia e la sua struttura, Circolo Savoia compreso, per questo Trofeo, ad oggi uno degli eventi di punta del calendario internazionale della vela napoletana. Abbiamo un lasso di tempo considerevole davanti a noi per prendere una decisione a riguardo”. Cosi saluta i 308 partecipanti il Presidente Dalla Vecchia fissando l’appuntamento per la prossima edizione del Trofeo Campobasso. La cronaca della regata è on line sulla pagina Facebook del Trofeo Marcello Campobasso con la ricca galleria di immagini di Diego Barone Lumaga e i commenti di tutti i partecipanti, da domani di nuovo a casa in ogni parte del mondo e sicuramente di nuovo in acqua. Il Trofeo Marcello Campobasso è organizzato dal R.Y.C.C. Savoia, con il patrocinio del Comune di Napoli , della Federazione Italiana Vela e della Associazione Italiana Classe Optimist . Si svolge con il sostegno di: Banco di Napoli S.p.A. , Berna , Ferrarelle , MN Metropolitana di Napoli S.p.A. e Original Marines . ph. Diego Barone Lumaga

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.