Uim World Championship Endurance Racing Powerboat P1

Gran Prix Provincia Regionale di Catania Ultima tappa del Campionato Mondiale Endurance P1 di Motonautica 2-3 Ottobre 2004 Catania Seconda prova del Grand Prix di Catania Campionato del Mondo Powerboat P1 Endurance Bis Italiano nel Campionato Mondiale di Motonautica Powerboat P1 Adriano Panatta, Claudio Castellani e Giuliano Salvatori su Thuraya si laureano Campioni del Mondo della Categoria Evolution nella Supersport vince il titolo di Campione del Mondo Fain Plast di Marco Pennesi, Ernesto Ascani e Luigi Bisceglia Adriano Panatta da leader incontrastato nel Tennis a campione del Mondo nella motonautica Si è concluso con un bis italiano il Campionato Mondiale di motonautica Powerboat P1 Endurace, promosso dalla KBL, che con 22 imbarcazioni iscritte e una fortissima affluenza di pubblico ha dimostrato come questa nuova formula susciti sempre maggior interesse. La seconda prova del Grand Prix Provincia Regionale di Catania , ultima tappa del Campionato Mondiale di motonautica Endurance Powerboat P1, è partita alle ore 13 dal porto di Catania con 11 imbarcazioni al via, unica ritirata rispetto alla gara di sabato l’imbarcazione maltese Chaudron. La faticosa gara Endurance di ieri ha reso difficile la corsa a molti equipaggi Al primo giro subito in testa per la categoria Evolution O.S.G. Donzi di Antonio Cola e Giancarlo Cangiano seguito da Cantieri del Mediterraneo SIF di Salvatori, Guidi e Di Stasio, terzo Dino Bianchi Fiori Secchi di Aldo Gliori, Franco Bianchi e Orazio Granucci, quarto Cantieri del Mediterraneo Darma di Fatarella e Fogliamanzillo, quinto Thuraya di Adriano Panatta, Claudio Castellani e Giuliano Salvatori, sesto Fair & White, mentre nella Supersport c’è stato subito un entusiasmante testa a testa tra Lonsdale di Ranucci e Magnani e Fain Plast di Marco Pennesi, Ernesto Ascani e Luigi Bisceglia. Al secondo giro rompono in successione Adriano Panatta, Claudio Castellani e Giuliano Salvatori su Thuraya, Dino Bianchi Fiori Secchi di Aldo Gliori, Franco Bianchi e Orazio Granucci e O.S.G. Donzi di Antonio Cola e Giancarlo Cangiano che, per problemi meccanici, sono stati costretti a far ritorno al porto laureando così Campione del Mondo di motonautica Endurance per la categoria Evolution il team Thuraya di Adriano Panatta, Claudio Castellani e Giuliano Salvatori chiudendo nella classifica generale con 57 punti e con ben 5 successi di tappa. Cantieri Del Mediterraneo SIF di Salvatori, Guidi, Di Stasio vince la gara odierna per la classe Evolution “Sono riuscito finalmente a vincere un Mondiale di motonautica ” afferma Adriano Panatta “e sono estremamente contento che in tutte e due le categorie Evolution e Supersport si siano affermati due teams italiani, dedico questa vittoria a tutti quelli che hanno collaborato per la riuscita del nostro progetto e al mio team, meccanici in testa, che facendo enormi sacrifici è riuscito sempre a mettere in acqua una barca competitiva, un ringraziamento particolare va a tutti i partners che hanno creduto nel progetto di Thuraya e un saluto particolare a Enrico Gasbarra Presidente della Provincia di Roma e all’Assessore allo Sport Attilio Bellucci che hanno sostenuto il nostro team vincendo con noi il Mondiale.” “Vincere il titolo di Campione del Mondo mi da una particolare gioia ” ha dichiarato Claudio Castellani ” è stato davvero bello fare coppia con Adriano Panatta e Giuliano Salvatori due compagni di squadra eccezionali, ma un particolare ringraziamento va al Cantiere Binautica che in questi due anni è riuscito sempre a mettere in acqua uno scafo eccellente.” Nella Supersport con il secondo posto di oggi si aggiudica il titolo di Campione del Mondo il team Fain Plast di Marco Pennesi Ernesto Ascani e Luigi Bisceglia. Buzzi Bullet di Drew Langdon e Jean Falkowski si aggiudica la gara odierna della categoria Supersport raggiungendo al primo posto della classifica generale a 64 punti Fain Plast di Marco Pennesi, Ernesto Ascani e Luigi Bisceglia , vince comunque il titolo iridato Fain Plast di Marco Pennesi Ernesto Ascani e Luigi Bisceglia per aver ottenuto più vittorie nel corso del Campionato Mondiale, infatti Fain Plast ha vinto 5 gare contro le 2 di Buzzi Bullet . “Sono contentissimo di aver vinto il titolo per la categoria Supersport ” afferma Marco Pennesi “perchè voglio rilanciare la motonautica in adriatico, a San Benedetto del Tronto stiamo facendo un grande lavoro e il prossimo anno intendiamo portare una tappa del Mondiale Endurance. Per la prossima stagione stò preparando un’imbarcazione che gareggerà nella categoria Evolution per essere così il primo sfidante al titolo di Adriano Panatta.” CLASSIFICA ASSOLUTA GENERALE Classifica Generale Evolution 1) Thuraya ( Adriano Panatta – Claudio Castellani G Salvatori) punti 57 2) Bianchi Dino ( Aldo Gliori – Franco Bianchi- Orazio Granucci punti 50 3) O.S.G. Donzi (A. Cola, G. Cangiano) punti 36 4) Cantieri del Mediterraneo Darma ( Riccardo Fatarella – V.Fogliamanzillo) punti 28 5) Cantieri del Mediterraneo S.I.F.(G. Salvatori, R. Guidi, Maurizio Di Stasio) punti 15 6) WettPunkt.com (M. Jennings – H. Bohinc) punti 10 7) Fair & White (X. Tancogne C.Lesquereux E. Loiseleux) punti 9 8) Wettpunkt.com punti 5 Classifica Generale Supersport 1) Faine Plast ( Marco Pennesi – Ernesto Ascani -Bisceglia ) punti 64 2) Buzzi Bullet ( Drew Langdon – Jean Falkowski ) punti 64 3) O.S.G. Junior ( Angelo Tedeschi – Giuseppe Fiorentino ) punti 59 4) Lonsdale (S. Ranucci, F. Magnani) punti 24 5) BWA ERG ( Andrea Bergamini -Maurizio Bulleri) punti 8 6) Chaudron ( Audrien Ciantar – Aron Ciantar) punti 7 7) Flaminia ORTM ( Toto Gualdambrini – Lucio Stefani ) punti 3 8) Deep Wake ( Cesare Naldi – Marco Fulgione) punti 2 9) Five Neutrite S7 Tullio Abbate ( Tullio Abbate – C. Dionisio – Ennio Consoli) punti -11

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.