Un Olimpionico Alla Guida dello Scafo Norvegese Berge Viking Alla Volvo Ocean Race Legends Regatta

Alicante, Spagna – 31 gennaio 2011 – Anche il Norway Round the World project, guidato dall’ex velista olimpionico Peder Lunde Jr, sullo Swan 57 battente bandiera norvegese navigherà verso Alicante per raggiungere Copernicus (Polonia), Great Britain II (oggi ribattezzato Whitbread Heritage) e il maxi Rothmans (Sweden) per prendere parte alla Volvo Ocean Race Legends reunion and regatta. “Vogliamo celebrare il trentesimo anniversario della nostra partecipazione, raccontare la storia del nostro Swan rosso, bianco e blu, incontrare e riunirci con altri famosi velisti oceanici” ha detto Peder Lunde Jr, che oltre al suo equipaggio porterà con sé un folto gruppo di supporter e sponsor. Trent’anni fa, infatti, un team completamente norvegese di non professionisti guidati dallo skipper Peder Lunde Jr, oro olimpico negli FD ai giochi di Roma del 1960 e argento nella Star a Città del Messico 1968, insieme al co-skipper Stig Hatlo riuscì a trovare i mezzi per costruire uno Swan 57 che rappresentasse il Royal Norwegian Yacht Club nella Whitbread Round the World Race 1981-82. Proprio in quella edizione della regata Lunde e Hatlo si trovarono a competere con miti come Cornelis van Rietschoten, che si aggiudicò la vittoria a bordo di Flyer. Molti anni prima, nel 1948, il “flying Dutchman” come era soprannominato van Rietschoten, compì la straordinaria impresa di attraversare il Mare del Nord, dalle coste olandesi a quelle norvegesi, a bordo del suo Dragone di poco meno di nove metri di lunghezza per prendere parte alla Dragon Jubilee regatta di Arendal, dove si scontrò anche con i genitori di Lunde. La tradizione sportiva della famiglia Lunde è veramente impressionante. I genitori di Peder vinsero l’argento alle Olimpiadi di Melbourne del 1952, il nonno ottenne la medaglia d’oro ai Giochi di Parigi del 1924, mentre sua figlia Jeanette ha preso parte alle Olimpiadi invernali di Lillehammer nel 1994 come sciatrice e a Sydney nel 2000 come velista. Anche la moglie di Lunde, Aud, ha rappresentato la sua nazione nelle gare di sci alpino nell’edizione dei giochi invernali del 1968 a Grenoble. Il miglior piazzamento di Berge Viking nella Whitbread si registrò nella prima tappa, da Portsmouth a Cape Town, dove si piazzò al quarto posto. Tuttavia l’equipaggio norvegese si aggiudicò una serie di altri premi. A conclusione della terza tappa, che portava la flotta negli oceani del sud e a doppiare Capo Horn, Berge Viking conquistò un premio per l’abilità marinaresca, per il miglior diario di bordo, per la migliore comunicazione con gli organizzatori e anche un premio per la barca meglio condotta in condizioni estreme, malgrado avesse subito un rovesciamento di 180°. La giuria che le assegnò questi riconoscimenti era composta di ammiragli della marina inglese e argentina, che si occuparono dell’organizzazione della tappa di Mar del Plata. Finendo all’ottavo posto su una flotta di 20 imbarcazione (gli iscritti erano 29) nel 1982 e impiegando 149 giorni per coprire le 26.000 miglia del percorso, Berge Viking fece ritorno a Oslo dove fu accolta da una grande armata di barche e appassionati supporter. Come primo partecipante alla regata, lo scafo divenne un simbolo nazionale e un’orgogliosa icona della storia marinaresca norvegese. Per il main sponsor, Bergesen d.y. group, la sfida che seguì a una regata tanto positiva fu di trovare un uso futuro per la barca: Berge Viking fu quindi donata a una fondazione creata ad hoc e denominata Norwegian Sailing School. Per cinque anni fu utilizzata per addestrare giovani velisti norvegesi all’arte della navigazione con viaggi anche lunghi, tra cui uno alle isole Canarie, dove la barca fece base per diverse stagioni invernali. In seguito, Berge Viking fu messa in vendita e acquistata dal suo attuale armatore Morten Sig. Bergesen, che all’epoca era l’amministratore delegato di Bergesen d.y. group, il primo main sponsor del progetto Norway Round the World. Poi Berge Viking tornò presso il cantiere Nautor dove fu costruita per essere sottoposta a un intenso lavoro di refit ed essere utilizzata come yacht privato dall’armatore e dalla sua famiglia. Fra le molte avventure di cui è stata protagonista, una navigazione alla isole Shetland, a oltre 80° di latitudine nord nelle Spitsberjane, nel gennaio del 2008, l’imbarcazione ha addirittura raggiunto l’Antartide a sud di 64°. Al suo ritorno in patria in Norvegia è stata sottoposta a nuovi lavori e aggiornamenti, fra cui la sostituzione dell’albero. In totale, dalla consegna nel 1979 Berge Viking ha navigato per la bellezza di circa 200.000 miglia. Ma la “Old Lady” è pronta a vedere altri luoghi del pianeta. “Siamo fieri di poterla portare ad Alicante e di dimostrare quanto bella può ancora essere una barca che ha circumnavigato il mondo diverse volte” ha dichiarato Peder Lunde. Il bando di regata ufficiale e tutte le informazioni sulla Legends Regatta si trovano alla pagina web: http:/www.volvooceanrace.com/news/news-legends/ La Volvo Ocean Race Legends Regatta celebra la lunga e affascinante storia della più importante regata intorno al mondo in equipaggio e include sia prove sportive che eventi sociali per tutti coloro che vi hanno partecipato o sono stati coinvolti dalla edizione inaugurale del 1973. Un evento che promette di essere un appuntamento imperdibile con numerosi ex partecipanti che accorreranno da ogni parte del mondo per essere presenti. La storia di Berge Viking Berge Viking concluse all’ottavo posto la Whitbread Round the World Race 1981-82, terza edizione dell’evento La regata fu vinta da Flyer di Cornelis van Rietschoten Berge Viking impiegò 149 giorni, 20 ore, 57 minuti e 51 secondi Il suo tempo compensato finale fu di 124 giorni, 16 ore, 54 minuti e 17 secondi Nella prima tappa da Portsmouth a Cape Town ottenne il quarto posto Il suo main sponsor era Bergesen d.y. group Il suo equipaggio era totalmente composto di velisti norvegesi non professionisti Lo skipper era Peter Lunde e il co-skipper Stig Hatlo Berge Viking è uno Swan 57, disegnato da Sparkman & Stephens L’equipaggio completo era composto da 12 persone La Volvo Ocean Race Legend Regatta La Volvo Ocean Race Legends Regatta costituirà la prima reunion ufficiale dalla prima edizione del 1973/74 L’evento si terrà dal 1 al 5 novembre 2011, nella sep timana fra la In-Port Race e la partenza della prima tappa La località della manifestazione sarà Alicante, porto di partenza della Volvo Ocean Race 2011-12 L’evento prevede due giorni di regate, oltre a un ricco programma a terra, la cerimonia di premiazione, una cena di gala e molti eventi sociali Si concluderà con una cerimonia per la partenza e una parata delle barche che accompagneranno la flotta della Volvo Ocean Race alla linea di partenza Il dopo regata sarà animato da spettacoli e forum Le barche partecipanti saranno visibili al pubblico 148 barche hanno tagliato la linea di partenza nei 37 anni di storia della Whitbread/Volvo Ocean Race Ben 1.974 velisti hanno preso parte alle 10 edizioni della regata La prima edizione della regata corsa su 31.250 miglia debuttò oltre 37 anni fa (al tempo era nota con il nome di Whitbread Round the World Race 1973-74), mettendo alla prova gli equipaggi in alcune delle condizioni più dure che l’uomo può incontrare sul pianeta. L’edizione 2011-12 sarà l’undicesima della storia dell’evento. Testimonial prestigiosi della Volvo Ocean Race Legends Regatta sono Lady Pippa Blake e il baronetto Sir Chay Blyth

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.