Vela: ARIA LEGGERA PER LA REGATA DI INIZIO DEL MONDIALE ORC

Kiel è al centro di dell’alta pressione che domina la Germania e che oggi ha messo a dura prova 1 151 partecipanti e gli  organizzatori. 

Kiel,  Germania – Al termine della prima giornata delCampionato del Mondo ORC 2014 il tabellone riporta i risultati con i cinque leader dopo la prima prova.

Le brezze sep tentrionali non hanno mai superato gli 8 nodi, calati a 5 prima di abbandonare definitivamente l’area costringendo i comitati ad abbandonare i campi di regata.  In Classe A le barche più lente su un percorso di 7,2 hanno  potuto approfittare del vento favorevole per  raggiungere il gruppo di testa. Così Claus Landmark su Landmark 43 Santa, dalla Norvegia, ha vinto la prima regata con 2,5 minuti di vantaggio sulla danese Oxygen di Morten Ulrikkeholm

I tre TP52 sono sempre stati nelle retrovie, il due volte campione del mondo ORC 2012 e 2013 Alberto Rossisu Enfant Terrible  ha chiuso ottavo in tempo compensato e il Cookson 50 norvegese Camilla di  Ole Martin Vordahal primo in reale, ha chiuso al decimo posto in compensato.

 

In classe B la flotta era molto aggressiva  e il direttore di gara Stefan Kunstmann  per controllare la flotta ha dato due richiami generali in entrambi i gruppi, ciascuno di 29 barche,  prima di issare la bandiera nera. Una volta partiti per il percorso a bastone di 7,5 miglia il danese Per Weiskvist sul Ker 11.3 Visione 3.1 ha trovato il suo giusto assetto tra i salti di vento per chiudere la regata con due minuti di vantaggio, nel Gruppo Giallo. Nel Gruppo Blu con una situazione analoga è stato il giovane team tedesco del Farr 30H.E.A.T. timonato da Max Augustin, che ha vinto con un margine analogo.

 

Il successo di Augustin in questa regata arriva in gran parte dall’aver fatto un’ottima partenza arrivando sulla linea lanciato, nel momento del segnale, avendo individuato un’area dove poter agilmente passare senza che altri grandi potessero coprirlo. Soprattutto il diretto avversario Black Flag Flying. Questo ha dato a H.E.A.T. il vantaggio di poter manovrare e tenere a bada la flotta ottenendo così la vittoria in tempo compensato.

Il due volte Campione Europeo ORC Giuseppe Giuffrèsull’M37 modificato Low Noise ha messo subito le cose in chiaro piazzandosi alla guida della Classe C – Giallo su un percorso di 5,9 miglia con un vantaggio di 3 minuti su un’ora e 23 minuti di navigazione . Margine ancora più impressionante visto che  nel Gruppo Blu il distacco tra lo svedese Patrick Forsgren sul Beneteau 36.7 modificato Team Pro4U e il suo rivale sui è giocato su 1 secondo,  4 minuti  in tempo compensato.

 

“Abbiamo scelto di partire sul lato meno conveniente della linea di partenza per avere velocità e non essere coperti da tutta la flotta. C’erano forse meno di 10 nodi con grandi salti di vento ed essere liberi di muoverci ci ha permesso di sfruttare ogni opportunità. Siamo sempre molto solidi in bolina e se abbiamo guadagnato acqua alla partenza ,nella poppa riusciamo a mantenere il vantaggio” dice il timoniere Duccio Colombicoadiuvato alla tattica da Lorenzo Bodini.

 

“Dopo un’ottima partenza abbiamo sofferto il vento leggero e l’onda corta del Mar Baltico che non ci hanno consentito di sviluppare al meglio le performance della barca. Abbiamo chiuso all’11° posto questa prima prova, quarti in Corinthian” dice il tattico Ivan Scimonelli da bordo di South Kensington – Città di Siracusa“Peccato che alla prima boa di bolina della seconda prova il Comitato sia stato costretto ad annullare la regata per vento troppo leggero, sotto i 3 nodi. Eravamo nel gruppo di testa dopo aver trovato il giusto assetto della barca nelle difficili condizioni di oggi. Siamo molto carichi e ci prepariamo per la regata di domani”.

 

Le regate riprendono domani con la prima regata d’altura su un percorso di 62 miglia che, vista la previsione di vento leggero, terrà impegnati i partecipanti per 8/10 ore.Domani si correrà con l’ Offshore Single Number, handicap scelto per questa regata dove, in caso di assenza di vento il Comitato  

ha la possibilità di accorciare il percorso con diversi giri di boa. Il segnale di avviso è previsto per le 855 per la Classe A, seguita poi dalle Classi B e C.

 

 

Campionato del Mondo 2014 info:www.orcworlds2014.com

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.