Vela: Concluse a Livorno le Regate

Si è conclusa con un colpo di scena la seconda tappa del Circuito Italiano della classe Mumm 30, disputata a Livorno in occasione del trofeo Accademia Navale e Città di Livorno. Infatti oltre a concludere con un giorno di anticipo sul programma che prevedeva quattro giorni di gare, la sep tima prova ha visto solo una imbarcazione, “GPM INA Assitalia” del romano Piero Mortari, coadiuvato alla tattica da Enrico Passoni, tagliare regolarmente la linea d’arrivo, mentre tutto il resto della flotta (18 imbarcazioni sulle 19 partite) è stato classificato come “non partito”. Questa insolita classifica si è verificata in quanto solo una barca, appunto “GPM INA Assitalia”, si era resa conto del richiamo generale, mentre tutte le altre barche avevano continuato la navigazione dopo il primo segnale di partenza, non accorgendosi del richiamo a ripetere le procedure. La prova finale è stata disputata su percorso abastone di 7,5 miglia con vento leggero di ponente che non ha mai superato i 5/6 nodi di intensità. A livello di classifica finale (stilata sulla base dei sei migliori risultati sulle sep te prove disputate) non si sono prodotti cambiamenti significativi rispetto alla classifica provvisoria della giornata precedente, anche dopo l’assegnazione dei punteggi alle imbarcazioni che avevano diritto alla riparazione per quanto successo nella prova d’esordio. La vittoria è andata ad “Alina” di Maurizio Abbà (alla tattica lo spagnolo medaglia d’oro ilimpica Jordi Calafat), seguito dal napoletano Alberto Signorini alla barra di “Seven” (tattico Tommaso Chieffi), mentre al terzo posto si è classificato “Kismet Gill” dei fratelli Leporati (tattico Luca Santella). E ancora una volta il velocissimo monotipo progettato da Bruce Farr ha dimostrato di schierare sempre i migliori velisti a livello internazionale a coadiuvare in pozzetto gli armatori-timonieri: infatti oltre alle imbarcazioni che hanno occupato i vertici della classifica erano in questa occasione impegnati velisti del calibro del triestino Vasco Vascotto a bordo di “Malinda Invicta” dei romani Antonio Sodo (timoniere) e Massimo Mezzaroma (4°); del comasco Roberto Spata con Carlo Noseda su “Polti Spidermumm” (5°); del livornese Marco Savelli con “Barcalè Invicta” degli armatori Furio Monaco (timoniere) e Antonio Masi (6°); del barese Paolo Semeraro con “Borgocanale Lilibeth” di Vittorio Andidero (8°); del russo Serguei Cevstov con “AMP Zzenzero 6” del’armatore aretino Renato Mazzeschi (9°); del leccese Paolo Montefusco a bordo di “Metallurguca Calvi Magic”, l’imbarcazione portacolori dell’Associazione Sport Marini Pesaresi di Carlo Alberini (10°); di Michele Ivaldi, stratega di “Luna Rossa” appena rientrato dalla Nuova Zelanda a bordo di “Gettone Madina Milano del milanese Dario Ferrari (11°); del napoletano Aurelio Dalla Vecchia in regata con “La Marachella di dri Dri” di Leopoldo Gimmelli; del varesino Fabio Ascoli su “Olypus” di Roberto Guglielmoni. Il prossimo appuntamento con il Circuito Italiano della classe Mumm 30 è ora fissato per i giorni 19-21 maggio sul campo di regata di Capri con l’organizzazione dell’Associazione Circoli Velici del Golfo di Napoli. CLASSE MUMM 30 TROFEO ACCADEMIA NAVALE 2000-LIVORNO CLASSIFICA GENERALE DOPO 7 PROVE (UNO SCARTO) 1. Alina, Maurizio Abbà, RDG-1-4-1-4-4-DNS, 18 punti 2. Seven, Alberto Signorini, 3-2-3-2-10-7-DNS, 26 punti 3. Kismet Gill, Stefano/Massimo Leporati, 4,4-13-2-5-1-1-DNS, 26,40 punti 4. Malinda Invicta, Antonio Sodo/Massimo Mezzaroma, 5,2-6-1-13-4-2-DNS, 31,20 punti 5. Polti Spidermumm, Carlo Noseda, 9-9-5-3-3-6-DNS, 35 punti 6. Barcalè Invicta, Furio Monaco/Antonio Masi, 7-7-11-7-2-8-DNS, 42 punti 7. GPM INA Assitalia, Piero Mortari, 4-8-DNF-14-8-10-1, 45 punti 8. Borgocanale Lilibeth, Vittorio Andidero, 1-4-DNF-8-6-9-DNS, 48 punti 9. AMP Zzenzero 6, Renato Mazzeschi, 8,4-3-7-9-11-3-DNS, 50,40 punti 10. Metallurgica Calvi Magic, Carlo Alberini, 8-15-9-6-13-5-DNS, 54 punti 11. Gettone Madina Milano, Dario Ferrari, 6-5-10-12-14-12-DNS, 57 punti 12. La Marachella di Dri Dri, L. Gimmelli, 10,6-11-8-10-12-14-DNS, 63,60, punti 13. Olympus, Roberto Guglielmoni, 12-10-6-11-16-13-DNS, 66 punti 14. H2SO4, Andrea Pisaneschi, 2-17-DNF-17-7-11-DNS, 74 punti 15. Keep Cool, Claude Bauler (Francia), 10-12-12-16-15-16-DNS, 79 punti 16. Mummammezzo, Simonetta Starnini/Stefano Luporini, 5-16-DNF-4-9-17-DNS, 82 punti 17. Dangerous but fun, M. Perris, 13-14-DNF-18-18-15-DNS, 96 punti 18. Mummy, Foley Diarmud (Irlanda), 14-18-DNF-15-17-DNC-DNS, 102 punti 19. Nautiweb, Giovanni Marangon, 11-19-DNF-19-19-18-DNS, 104 punti

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.