Vela: Maestrale a Punta Ala per il Campionato del Mediterraneo Ims

E’ iniziato sotto i migliori auspici il 1 Campionato del Mediterraneo IMS, manifestazione organizzata dallo Yacht Club Punta Ala con il supporto economico di Audi, l’azienda tedesca produttrice di auto contraddistinte dai quattro anelli d’argento. Nella prima giornata di regate le condizioni meteorologiche si sono dimostrate pressochè ideali con un vento da sud-ovest che ha soffiato sul campo di regata a intensità fino a 10 nodi. La flotta di oltre 50 imbarcazioni ha potuto percio’ disputare due prove su percorso a bastone di 8,5 miglia (4 lati) completando cosi’ regolarmente il programma previsto. Nella prima prova si è visto un netto predominio degli IMX 40 che hanno occupato le prime sei posizioni della classifica: prima in tempo compensato l’imbarcazione “ADS Glen” dell’armatrice triestina Nadia Canalaz timonata da Gabriele Benussi, seguita via via da “Merit Cup” (2) di Antonio Orlandi anch’essa timonata da un velista triestino, Vasco Vascotto; da “Wind Exploit” (3) di nuovo portata da un team triestino composto dal timoniere Lorenzo Bressani e dal tattico Gianfranco Noe’; da “Giacomelli Sport” (4) di Emanuele Giacomelli che ha affidato la ruota del timone a Mauro Pelaschier; da “Canapiglia” (5) dell’armatore livornese Pierre Hamon; dal greco “Okyalos” (6) di Yannis Costopoulos timonata da George Ertsos. Nella seconda prova la vittoria è andata alla nuovissima barca spagnola, il 52 piedi “Caixa Galicia” portata da Roberto Bermudes con il tattico Antonio Piris, velista molto noto nel suo paese per essere un esperto nella costruzione di barche (non solo questa barca Botin, ma anche quella della coppa America ora acquistata dal team “Mascalzone Latino”); secondo si è classificato “Ops Competition” di Massimo Violati timonata da Roberto Saletti con il tattico Davide Fontana, imbarcazione anch’essa progettata dallo spagnolo Marcelino Botin come la barca vincitrice di manche. A seguire di nuovo un nutrito gruppo di IMX40: “Wind Exploit” (3), “Merit Cup” (4), “ADS Glen” (5) e “Giacomelli Sport” (6). La classifica generale dopo due prove vede al comando un terzetto di IMX 40 a pari punteggio: “ADS Glen”, “Merit Cup” e “Wind Exploit”. Domani alle ore 12.000 la partenza della regata d’altura, una prova di circa120 miglia, che porterà i concorrenti a girare intorno all’isola del Giglio, all’isola di Giannutri e lo Scoglio Africa.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.