VELA SCUOLA, UNIVERSITA’ DI BRESCIA E VELISTI PARALIMPICI OSPITI di “LEA”, IL LAKES EXPO ACCESS

GARGNANO (BS) – Lo “Skiff”, barca acrobatica interamente costruita all’ interno del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale dell’Università degli Studi di Brescia. Con gli gli studenti, coordinati dal Prof. Luigi Solazzi e dall’Ing. Massimo Collotta, sarà la “Madrina” di “Lea”, il Lakes Expo Access, che si svolgerà l’11 e il 12 aprile al porto turistico Marina di Bogliaco, lungo la riva lombarda del Garda. “Lea” proporrà di fatto l’incontro tra la scuola e la vela. I giovani di “Vela Scuola” del Miur e della Federazione Italiana della Vela, in questo caso gli studenti delle Medie di Gargnano e Tignale incontreranno i velisti della nazionale Paralimpica ed i velisti con handicap motori. Tra loro ci saranno i due azzurri di Londra 2012 Marco Gualandris e Max Dighe, il Coach di Rio 2016 Giulio Comboni, i velisti della Fraglia Vela di Desenzano guidati da Mastro Bottardi, vice campione d’Italia nel 2014, i due equipaggi che parteciperanno ai Campionati Studenteschi. A completare il quadro Studenti e Docenti dell’Università di Brescia con la loro barca e una  squadra che con lo skipper Luca Nassini del Circolo Vela Gargnano ha meritato la medaglia d’argento ai Campionato Mondiali Universitari. Proprio recentemente gli universitari bresciani  hanno visitato i cantieri Persico Marine di Nembro (BG), dove hanno incontrato i responsabili del team Vestas, squadra che partecipa alla regata oceanica Volvo Ocean Race. L’incontro, grazie alla disponibilità dei tecnici della ditta Persico, ha consentito uno scambio di idee ed esperienze tecniche sulla progettazione e costruzione del nuovo scafo Vestas, VOR 65. Questo scafo – come noto –  è dovuto rientrare in Italia dalla Volvo Ocean Race, dopo i gravi danni causati dallo scontro con la barriera corallina nell’ Oceano indiano lo scorso 29 Novembre. Esperienze molto formativa per gli studenti d’ingegneria bresciani che sono chiamati a progettare e realizzare un nuovo scafo (realizzato con innovativi materiali assolutamente biocompatibili e sostenibili) che dovrà essere pronto per l’edizione 2016 della regata “1001 Vela Cup”. Sull’ onda del successo dello scorso anno lo scafo farà anche da madrina all’ apertura dell’evento LEA (Lake Expo Access) che si terrà a Bogliaco di Gargnano il prossimo 11-12 aprile e dove gli studenti  porteranno la loro esperienza agli alunni ed al corpo docente delle scuole  medie e  elementari di Gargnano e Tignale. Dopo l’incontro-confronto di sabato (ore 9 a Marina di Bogliaco, sede Circolo Vela) nella giornata di domenica le flotte delle barca accessibili Hansa 303 correranno il Trofeo Danesi sullo stesso campo di gara delle flotte degli Under 15 dell’ Optimist e del doppio Rs Feva.

 

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.