Vele Spiegate per i Maxi Yacht

Ràn, Velsheda, Aegir, Magic Carpet 2, Nilaya campioni di giornata Porto Cervo, 03 sep tembre 2012. Un sole splendente e uno scirocco variabile dai 9 ai 14 nodi hanno fatto da cornice all’apertura della Maxi Yacht Rolex Cup, l’evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con IMA (International Maxi Association) e con il title sponsor Rolex. Questa prima giornata è targata Ràn per i Mini Maxi, che concorrono per il titolo mondiale della classe; per i Racing e Racing/Cruising bene rispettivamente Velsheda e Aegir; Magic Carpet 2 al comando dei Wally mentre i Supermaxi sono guidati da Nilaya. Il Comitato di Regata, presieduto da Peter Craig, ha scelto per oggi un percorso costiero di 29 miglia, uguale per tutte e cinque le divisioni, che ha portato i 34 maxi yacht a dirigersi inizialmente a nord verso l’Isola dei Monaci per poi continuare verso la Secca Tre Monti e scendere infine a Mortorio, ultima boa naturale prima del rientro in porto. Dopo aver condotto tutta la flotta dei Mini Maxi dalla partenza fino alla Secca Tre Monti, Shockwave è stato costretto a ritirarsi dopo un incidente a circa metà percorso. Chiude quindi per primo Ràn di Niklas Zennstrom che vanta un tattico di esperienza come Adrian Stead, seguito dal nuovissimo Bella Mente di Hap Fauth. Terza posizione in classifica per Jethou, che può contare sul talento del tattico Brad Butterworth. La regata dei Wally è dominata per l’intero percorso da Hamilton, il Wallycento di Charles Dunstone, che taglia il traguardo con il miglior tempo reale, ma si piazza in sep tima posizione una volta calcolato il tempo corretto. Chiude dunque in testa alla classifica provvisoria Magic Carpet 2 di Sir Lindsay Owen Jones, seguito da J One, il 24 metri di Jean Charles Decaux e da Inti di Lauro Buoro. Nella categoria Racing/Cruising parte con il piede giusto Aegir – il campione olimpico Steve Benjamin alla tattica – che guida il resto della flotta fino al traguardo; lo rincorrono in classifica Berenice Bis dell’italiano Marco Rodolfi e Plis Play di Vicente Garcia Torres. Nella categoria Racing, in vetta alla classifica troviamo il J Class Velsheda seguito da Highland Fling di Sir Irvine Laidlaw. Terzo posto in tempo corretto per Esimit Europa 2 che ha tagliato per primo il traguardo in tempo reale. La classifica dei Supermaxi, infine, vede al vertice Nilaya, il 34 metri con Bouwe Bekking alla tattica, inseguito da Sojana, Andy Beadsworth al timone, e da Saudade affidato alla tattica di Jesper Radich. Al termine della regata Piazza Azzurra ha ospitato tutti gli equipaggi per il refreshment. La manifestazione, in calendario fino all’8 sep tembre prevede altre quattro giornate di regate; il prossimo appuntamento è per domani martedì 4 sep tembre, con previsioni di vento da nord/nordovest intorno ai 18 nodi. La flotta dei Maxi Yacht ©Carlo Borlenghi

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.