Venti di Coppa America Sulla Velalonga

Venti di Coppa America sulla Velalonga. Tutto il fascino della grande vela alla XXIV edizione della Velalonga. L’evento, organizzato dalla sezione di Napoli della Lega Navale Italiana, in collaborazione con Makers e Easy Yachting, vedrà quest’anno la sensazionale partecipazione di Shosholoza, timonata dal napoletano Paolo Cian. Un grande regalo per gli amanti della vela che in occasione della Festa del Mare vivranno così la realizzazione di un sogno. Una novità che promette di rendere indimenticabile l’edizione 2008 di quella che negli anni è divenuta una delle più popolari regate per barche d’altura, la grande classica che in un quarto di secolo si è affermata come punto di riferimento per gli equipaggi napoletani e non solo. L’ evento partirà il 30 maggio con una regata tra i bambini sudafricani della Izivunguvungu Foundation e i giovani velisti napoletani, proseguirà il sabato con la classica over 60 e culminerà il 1 giugno con la Velalonga e a seguire la cerimonia di premiazione presso il villaggio dell’ospitalità. Tra le centinaia di vele spiegate nel Golfo, i colori di Shosholoza daranno nuovo interesse ad una manifestazione che rappresenta l’evento velico con il maggior numero di partecipanti del centro – sud Italia. La sezione di Napoli della Lega Navale Italiana, grazie al gemellaggio con il Team del Comandante Salvatore Sarno, regalerà a tutti i partecipanti il brivido di navigare fianco a fianco con un vero equipaggio di Coppa America. L’idea è nata da un progetto comune voluto da Salvatore Sarno patron della sfida di Shosholoza e Rosaria Rosini, attivissima Presidente della L.N.I. di Napoli che stanno lavorando insieme ad un programma di scambio culturale e sportivo, fra ragazzi napoletani e sudafricani. “E’ un’idea affascinante” – ha sottolineato Salvatore Sarno – ” un progetto che supera il momento agonistico e diventa un sogno realizzato fatto di solidarietà e di amore per il mare e l’amicizia fra le razze”. “Il Mare ci unisce nel comune sforzo di aprire ai giovani orizzonti più vasti.” – Ha confermato la Presidente della LNI Rosaria Rosini,- . Il gemellaggio con il team di Shosholoza porterà a Napoli i ragazzi africani che regateranno nelle acque del Golfo, Velalonga sarà così ancora una volta la festa del mare ed il nostro impegno sarà rivolto al superamento delle barriere, siano queste sociali, religiose o razziali. Il mare infatti non conosce ostacoli e la vela ci unisce oltre ogni distanza”. Nel ricordo di tante edizioni corse da regatante anche Paolo Cian sottolinea il sapore particolare della manifestazione: “La Velalonga ha un fascino inimitabile, per me poi la regata ha il sapore dei ricordi più belli, quelli che non si possono dimenticare mai. L’aspetto più bello della manifestazione è legato alla sua apertura a tutti gli amanti del mare e della vela, questa prerogativa è certamente un punto di forza ed una leva importante per lo sviluppo delle attività veliche, non solo a livello cittadino ma anche regionale. Sono felice di vedere quanto entusiasmo e quanto interesse ci sia attorno all’evento.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.