Via Libera Alla Darsena di Rimini

Il progetto risale al 1908 ma nel tempo un’incredibile barriera di impedimenti si è parata davanti alla sempre annunciata possibilità di iniziarne i lavori. La Darsena di Rimini, che tra specchi d’acqua e zone a terra coprirebbe 166.000.000 mq, dovrebbe accogliere 800 barche da 8 a 25 metri, su un fondale costante di 4 metri.. Ultima barriera, ora veramente caduta, è stata il ricorso fatto al TAR da sette bagnini della limitrofa spiaggia di San Giuliano, i quali volevano avere l’assicurazione sul mantenimento della balneazione in quel tratto che è stato oggetto per loro di concessione da numerosi anni. A seguito della sentenza del TAR e del Consiglio di Stato, finalmente il 28 aprile 1999 è stata firmata dalla Capitaneria di Porto la sospirata concessione. Da questo momento, quindi, non ci sono più ostacoli per la società costruttrice a prendere possesso dell’area demaniale su cui sorgerà la darsena. Questo nuovo importante polo velico diverrà una realtà concorrenziale per il turismo nautico di tutto l’Adriatico prevedendo, oltre a modernissime soluzioni per quanto riguarda gli ormeggi, anche una notevole valenza estetico culturale. Accanto ad ampie zone di verde, vi saranno costruzioni per la cui realizzazione verranno impiegati materiali che ricordano i vecchi porti adriatici. Tra l’altro ci sarà anche una piazza belvedere con 500 posti auto. I lavori dovranno essere completati di rigore entro 36 mesi. La spiaggia di San Giuliano, che sta tanto a cuore agli abitanti e agli operatori della zona, sarà riqualificata e tornerà a vivere nei tradizionali cicli turistici stagionali. (E.A.P.)

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.