Victory Trionfa al Grand Prix di Dubai

Victory 7 vince il C1 World Offshore Championship del 2001, Jotun si assicura il secondo podio nel week end di Dubai. In una delle più affascinanti gare della storia della Classe 1, Vicotiry 1 e Voctory 7 si sono affermate al primo e secondo posto assicurandosi entrambe gli onori della 2001 UIM Class 1 Powerboat Championship. Con vento forza 6 e mare molto mosso, fuori dalle acque di Dubai gli organizzatori della gara sono stati costretti a ridisegnare il percorso, accorciandolo come previsto in questi casi e creando uno “Storm course”. Gli equipaggi delle due imbarcazioni Vicotory sapevano che chiunque fosse arrivato per primo avrebbe conquistato il World Championship. Ali Nasser con Ali Al Qama a bordo di Victory 1 hanno mantenuto la testa della gara per dieci giri contendendosi la prima piazza con Saeed Al Tayer e Mohammed Al Marri a bordo di Victory 7. All’undicesimo giro Victory 7 ha colto la sua opportunità e ha passato Nasser e Al Qama arrivando alla vittoria al tredicesimo giro. 78 miglia in totale in un tempo di 59 minuti e 36 secondi, alla velocità media di 90,36 miglia. Al Tayer alla fine della competizione ha dichiarato: “Questa è la cosa più grande che ho ottenuto da quando ho cominciato a correre. E’ davvero una dolce vittoria, non solo per noi ma anche per tutto il Team Victory.” Per entrambe le imbarcazioni il risultato si traduce nel mantenimento delle posizioni di testa nel campionato. Le altre 11 imbarcazioni non sono state particolarmente agguerrite con i due Victoru, le condizioni del mare non lo hanno permesso, la terza piazza è stata contesa tra Bjorn Gjelsten e Steve Curtis a bordo di Spirit Of Norway e Anreas Ugland e Jann Hillestad a bordo di Jotun, giunto alla fine in terza posizione, conquistando cosi’ il secondo podio del week end. Per Gjelsten e Curtis a bordo di Spirit Of Norway la quarta posizione assicura loro la terza posizione nel campionato. Queste le loro parole: “Abbiamo mantenuto la nostra terza posizione nella classifica generale e abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. E’ stata una delle gare più dure che abbia mai corso, ero quasi tentato a lasciare la barca. Torneremo il prossimo anno e speriamo di riuscire a battere Victory all’inizio di stagione.”

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.