Volvo Cup – Campionato Nazionale Melges 24

A Cagliari in Campionato Italiano La prima giornata è per Uka Uka Racing Lega Navale Italiana 1-4 maggio Per Cagliari il primo maggio non è solo la festa dei lavoratori. E’ molto di più; è la Festa di Sant’Efisio, Santo Patrono della Sardegna e per la città significa festa, e festa grande. Tutto si ferma, tutto diventa occasione di incontro, tutto si arricchisce di tradizione, storia, sacro e profano. In questo clima nel cuore pulsante della città ha preso il via la terza tappa del circuito Volvo Cup, valido come Campionato Nazionale della Classe Melges 24. Casa Volvo allestita sul lungomare della centralissima Via Roma è stato il primo saluto alla flotta delle sessantadue barche iscritte. Skipper Meeting e via per il primo start di questo Campionato. Comitato di regata e flotta escono incoraggiati da uno splendido maestrale che soffia disteso sul campo di regata. Ma l’illusione è breve. Il comitato non fa in tempo a posare il campo che il vento cala fino a scemare completamente. Non resta che aspettare la termica che, dicono i cagliaritani, non tradisce mai. E’ l’una passata quando da 180° inizia soffiare un rarissimo Ostro con intensità di 12-14 nodi. Il comitato stenta a lanciare una flotta troppo incalzante sulla linea di partenza. Servirà un richiamo generale e due bandiere nere per dare il via ufficialmente al Campionato Nazionale. La black flag miete vittime illustri: Flavio Favini al timone di Blu Moon, Riccardo Simoneschi su Fratelli Giacomel Audi, i norvegesi di Terra, e ancora Luca Bursic alla barra di Eta Bera, Acqua Racing, Saut Faz e l’equipaggio locale di Lampogas. La prima prova è un duello tra Uka Uka e Joe Fly, tra Lorenzo Bressani e Gabrio Zandonà (a bordo in occasione del Campionato Nazionale anche entrambe gli armatori Lorenzo Santini e Giovanni Maspero) La spunta Joe Fly che ruba vento sull’ultima poppa e taglia primo il traguardo. Subito dietro c’è Matteo Ivaldi su Brontolo seguito da Pietro D’Alì su Sherekhan e dagli svedesi di Rocad Racing. Partenza regolare quella della seconda prova intorno alle 15,30. Il vento inizia a saltare, diventa uno scirocco e l’intensità è di 18-20 nodi. E’ la regata perfetta di Uka Uka Racing davanti alla flotta dal primo istante. Subito dietro ci sono Pietro D’Alì e il Team Barbarian timonato da Jamie Lea. Al quarto posto c’è l’affiatatissimo team di Alina di Maurizio Abbà con Luca Valerio al timone. Nicola Celon finirà quinto alla barra di Marchingenio. Arrivo al foto finish per Saetta con Nicolò Bianchi al timone, Brontolo, Joe Fly e Alfa Spider timonata da Gabriele Benussi. C’è vento e tempo per un’altra regata. Alle 17, lo start, ma sulla linea, metà della flotta è fuori: richiamo generale e black flag. La seconda partenza è regolare la flotta si distende sul campo di regata e si lancia verso le boe di bolina. Sulla prima boa davanti a tutti c’è Eta Beta di Paolo Testolin, con Luca Bursic al timone e Francesco Ivaldi alla tattica. Sono inseguiti da Online Sim Firebolt di Carla Ubertalli con Roberto Martinez al timone e da Flavio Favini su Blu Moon. Insomma per il team del lago d’Iseo sembra proprio la regata attesa da tempo e costruita con un grande lavoro di squadra. Alla seconda bolina Bursic & Co. dovranno cedere il passo ai big, ma chiuderanno comunque in un’ottima decima posizione. Primo sulla linea del traguardo On Line Sim, davanti a Riccardo Simoneschi, Gabriele Benussi, Flavio Favini e Matteo Ivaldi. Si torna in porto attesi dalle classifiche e dall’accoglienza della Lega Navale Italiana. Al termine delle tre prove guida la classifica provvisoria Uka Uka Racing di Lorenzo Santini, timonato da Lorenzo Bressani con la tattica di Checco Bruni. Al secondo posto c’è Brontolo AB Medica di Filippo Pacinotti,Matteo Ivaldi al timone e Branco Brcin alla tattica. Terzo Joe Fly di Giovanni Maspero con Gabrio Zandonà alla barra. Seguono Alina, Alfa Spider, Saetta e Sherekan. Tra i corinthian, la categoria non professionisti, il primo, al termine delle tre prove è Gullisara di Giovanni Comerio, vincitore del titolo nazionale lo scorso anno, in questa stagione timonato da Carlo Fracassoli. A lui il merito di aver arginato lo strapotere dei team corinthian norvegesi ed estoni. Pasta party per tutti all’ombra di Casa Volvo, di fatto, ancora una volta punto di riferimento dell’attività a terra, arredata con le nuove proposte di Unopiù. Qui i numerosi equipaggi hanno potuto ritrovare la tradizionale ospitalità del villaggio che ad ogni tappa caratterizza l’attività a terra dei regatanti. Sempre qui dalla prima mattinata si è rinnovato l’appuntamento con Conte of Florence che ormai da 6 anni veste il popolo della Volvo Cup e che da tre stagioni ha disegnato e messo in produzione una linea dedicata che ha conquistato un suo spazio, molto apprezzato, sul mercato. Sempre apprezzatissimo anche il coffee corner di Lavazza Blue. Ancora una volta è possibile seguire le regate, conoscere risultati commenti e impressioni grazie al supporto video on line di Sailing Revolution, partner di questa edizione di Volvo Cup, che, con il commento di Luca Bontempelli, mette on line in tempo reale le immagini, le interviste e le classifiche di ogni giornata (www.sailrev.tv). Si ricorda che la cerimonia di premiazione si svolgerà domenica 4 maggio al termine delle prove di giornata. Fedeli alla tradizione anche per il Campionato Italiano, accanto ai trofei challenge, assoluto e corinthian, saranno premiati i vincitori di prova, i primi dieci della classifica generale e i primi dieci della classifica corinthian. Un premio speciale sarà messo in palio da Air Argenti è sarà assegnato alla rappresentante femminile a bordo del primo equipaggio corinthian. Gottifredi Maffioli, leader mondiale nella produzione di cime per la nautica (e non solo), ha messo a punto una produzione espressamente dedicata al Melges 24. Nuovo partner ufficiale di Volvo Cup 2008 e del Volvo Melges 24 World Championship, Gottifredi Maffioli anche a questa tappa metterà in palio 3 scotte, a estrazione tra gli equipaggi presenti alla premiazione finale.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.