Warpath di Steve Howe Parte a Razzo nella Gold Cup Melges 32

Tre regate per il primo giorno dell’annuale Gold Cup Melges 32, che si tiene a Fort Lauderdale, ospitata dal locale Yacht Club. Steve Howe su Warpath insieme al tattico Morgan Larson sparano le cartucce migliori e conquistano la testa della classifica con un’impressionante “triplete”: 1-1-1 i parziali odierni. Al secondo posto della classifica provvisoria – ma già staccato di 8 punti – c’è il campione nordamericano in carica, il ventunenne Ryan DeVos su Volpe con Ed Baird al suo fianco. Alla fine della top-3 si piazza Samba Pa Ti di John Kilroy, che ha chiamato Lorenzo Bressani alla tattica. Splendide le condizioni meteo durante l’intera giornata inaugurale, con una brezza da 60° che ha girato talvolta anche di 5-10° verso destra e ha ciononostante permesso al Comitato di portare a casa tre fantastiche prove corse su un percorso a bastone di circa 1.1 miglio per lato. Howe ha prevalso in tutte le prove, ma questo non significa che non abbia dovuto sudarsi la vittoria, lavorando sodo per contenere una flotta di 18 avversari molto forti. La prima regata inizia all’insegna di cielo coperto, vento e mare formato. Sulla linea di partenza ottimo lo start di Pisces di Benjamin Schwartz, che cede il passo a Warpath solo alla seconda bolina. Howe continua a macinare distacco mentre Schwartz e il tattico Johnny Lovell si portano a casa il secondo posto. Al terzo Ryan DeVos su Volpe. Le prove 2 e 3 si corrono con lo stesso vento teso e mare montante, ma le nuvole lasciano spazio a un cielo terso e ad un sole splendente. La brezza sui 15-18 nodi (e forse qualcosa di più) porta Catapult di Joel Ronning a guidare la flotta seguito da Delta di Dalton DeVos e il solito Warpath subito dietro. Ma è una leadership momentanea: Howe spaia sulla destra del campo e agguanta la testa della flotta. Appena dietro di lui Volpe di DeVos scalpita e arriva secondo al gate. Così raggiungeranno l’arrivo e la terza piazza sarà di Kilroy. L’ultima prova va in scena subito dopo le 13, cominciando con diversi richiami individuali. Incappa in OCS anche Fantastica di Lanfranco Cirillo. Là davanti però la regata continua con un’ennesima dimostrazione di forza di Warpath, che non si fa scappare la terza vittoria di giornata. Ottima anche la performance di Samba Pa Ti, secondo, mentre sul gradino più basso finisce Delta di Dalton DeVos. Tra gli europei il britannico Red di Joe Woods si trova al quarto posto della classifica provvisoria, mentre gli italiani di Fantastica con Lanfranco Cirillo al timone e Michele Paoletti alla tattica sono sep timi. TOP TEN (dopo 3 prove) 1.) Steve Howe/Morgan Larson, Warpath; 1-1-1 = 3 2.) Ryan DeVos/Ed Baird, Volpe; 3-2-6 = 11 3.) John Kilroy/Lorenzo Bressani, Samba Pa Ti; 7-3-2 = 12 4.) Joe Woods/Geoff Carveth, Red; 4-5-5 = 14 5.) Dalton DeVos/Jonathan McKee, Delta; 9-4-3 = 16 6.) Joel Ronning/Bill Hardesty, Catapult; 5-6-7 = 18 7.) Lanfranco Cirillo/Michelle Paoletti, Fantastica; 6-8-8 = 22 8.) Benjamin Schwartz, Pisces; 2-11-13 = 26 9.) Alex Jackson/Charlie McKee, Leenabarca; 13-7-10 = 30 10.) Jason Carroll/Cameron Appleton, ARGO; 12-17-4 = 33 Ph. Joy Dunigan

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.