Banner_app_728x90_limitata

Windsurf Classe Olimpica Mistral: Campionati Mondiali

Pattaya ( Thailandia) – Oggi con la cerimonia di apertura si sono chiuse le procedure d’iscrizione e le stazze dei Campionati Mondiali che vedrà schierati sulla linea di partenza gli atleti delle classi maschile e femminile del Windsurf Olimpico Mistral, a partire dalle ore 14.OO (ora locale) dell’8 dicembre 2002. Se per le donne, che sono circa 70, le regate saranno disputate da un’unica flotta, per gli uomini (oltre 100) si deciderà il sistema di partenza, che quasi certamente sarà a gruppi prevedendo una serie di regate per il raggruppamento dei finalisti “Gold Fleet”. L’azzurro Riccardo Giordano arrivato a Pattaya da circa una sep timana ha cosi dichiarato – le attuali condizioni meteo sono sfavorevoli per la disputa di un buon campionato, poco vento e caldo. Solo da oggi sono sfebbrato e non azzardo nessun pronostico sulle regate che inizieranno domani. Il mio obiettivo è quello di qualificare la classe per Atene e rientrare nelle dieci nazioni imposte dall’ISAF. – . Il palermitano Marco Casagrande è arrivato soltanto mercoledi, sta bene ed ha superato in tempo il problema del “fusorario” cosi come l’altro italiano Andrea Beverino di Roma. Obiettivo per gli atleti italiani è quello di ben figurare individualmente e qualificare le rispettive classi maschile e femminile (entrare nei paramentri dettati dall’ISAF per accedere alle prossime olimpiadi – prime 10 nazioni). Quest’ultima vede schierata la fuoriclasse Alessandra Sensini, Marta Camarano e Flavia Tartaglini. Ad accompagnare il gruppo delle azzurre Luca De Pedrini, il tecnico federale che da anni segue principalmente la plurimedagliata toscana che in italia deve spesso confrontarsi con gli uomini a causa delle pochissime concorrenti (il numero al Campionato Italiano non ha raggiunto il limite di 10 atlete). Differente la realtà nella classe maschile che vede una flotta numerosa come quella dei Laser. Infatti sono stati oltre 50 i concorrenti che quest’anno si sono contesi il campionato Italiano disputato a Cervia, vinto nettamente da Riccardo Giordano rientrato a gareggiare dopo un periodo d’assenza dai campi di regata. Altissimo il livello degli atleti giunti a Pattaya dove l’austriaco Cris Sieber Oro a Sydney, è giunto in veste di accompagnatore e sostenitore degli azzurri Giordano e Casagrande. L’attività olimpica della Federvela in campo maschile da tempo non è stata in grado di sviluppare le enormi potenzialità degli atleti più esperti e di tante altre giovani leve che hanno ottenuto successi in campo internazionale, ben sostenuti dal tecnico federale dell’attività giovanile Paolo Ghione che in questi ultimi due anni ha saputo egregiamente lavorare in sinergia con tutte le altre forze sportive riguardanti i giovani campioni.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.