Windsurf Festival: 1° Prova All’Inglese Proffitt

E’ partita la quindicesima edizione del Windsurf World Festival Palmolive Cup a Mondello (PA), con la Long Distance che ha inaugurato la prima prova riservata alle tavole a vela. Gradino più alto del podio per l’inglese Benjamin Proffitt che in appena due ore ha percorso la distanza di sep te miglia del percorso seguito ad appena cinque minuti dal Polacco Miloslav Malek, terzo il portacolori del Circolo Albaria Riccardo Giordano. Il vento che a largo del golfo di Mondello ha raggiunto i venticinque nodi e le condizioni ideali del mare hanno caratterizzato questa prima giornata di regate. Si deve accontentare della quarta posizione Paco Wirz a dodici minuti dal primo classificato. Spettacolare l’esibizione di Max Bo che con i suoi salti acrobatici ha tenuto banco di fronte lo stabilimento Balneare del Charleston fino alla partenza della regata. Ottima la partenza di Riccardo Giordano, che ha condotto in testa la gara fino al cancello della grotta dell’olio, dove è stato superato dal polacco Miroslav Malek. I due che per le prime tre miglia hanno regatato fianco a fianco, poco prima dell’arrivo ad Isola delle Femmine sono stati superati in volata dall’americano Peter Wells che successivamente per una strategia sbagliata ha cambiato traiettoria lasciando strada a Proffitt che è rimasto in testa per tutta la durata della gara seguito a ruota dal connazionale Dominic Tidem e da Paco Wirz. Buona anche la prestazione degli altri palermitani in gara Marco Casagrande e Alessandro Alberti entrambi tesserati con il circolo Albaria. Casagrande, terzo alla partenza è stato superato all’altezza della Torre dal compagno di squadra che ha approfittato di una raffica di vento per recuperare posizioni. Arrivata prima ai campionati europei di Cadice, in Spagna, conquistando il titolo di campionessa mondiale Mistal, Alessandra Sensini ha incontrato questa mattina i giornalisti all’Antico Stabilimento di Mondello dove è in corso il XV Windsurf World Festival.I campionati spagnoli mi hanno richiesto un  grosso impegno – dice la Sensini – che alla fine si è tradotto in uno sforzo fisico che mi ha lasciato il segno. Le dodici prove totali superate, sei delle quali concentrate negli ultimi due giorni, hanno procurato ad Alessandra Sensini una piaga alla mano sinistra che, come afferma la campionessa mondiale in carica, potrebbe non guarire nell’immediato.Il vero problema è che non posso allenarmi con la tavola – aggiunge Alessandra Sensini -. Ecco anche perché non ho potuto prendere parte a questa edizione del Windsurf Wolrd Festival. Spero solamente di riuscire a guarire per i campionati di Kiel, in Germania, in programma a fine mese.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.