Xxvi Copa del Rey Camper Audi

GRANDE PRIMA GIORNATA PER MUTUA MADRILENA E VASCO VASCOTTO, LEADER DELLA GENERALE SECONDO E’ PAUL CAYARD, TERZO JOCHEN SCHUEMANN Con un’ora di ritardo rispetto all’orario prestabilito, causa l’assenza del vento, Peter Reggio ha potuto dare la partenza della prima prova della XXVI Copa del Rey Camper Audi, valida quale terza tappa del circuito Breitling MedCup. Prima prova.  Brezza da mare di 8 – 9 nodi di intensità da 185°. E’ stata una regata molto interessante, Platoon con al timone “Il Maestro” Jochen Schuemann, direttore sportivo di Team Alinghi all’ultima edizione della Coppa America e vincitore di quattro medaglie olimpiche, naviga da manuale nei primi due lati, la bolina e la poppa, però il Mutua Madrilena di Vasco Vascotto, al gate di poppa gira la boa di destra e si allunga molto nel corso della bolina successiva navigando con buona pressione mura a dritta, al centro del campo di regata. E’ la prima vittoria dell’anno per Mutua Madrilena ed il suo skipper Vasco Vascotto, vincitore del circuito Breitling MedCup TP52 2005. Una giornata eccellente e convincente per dimenticare la brutta prova della Regata Breitling. Risultato che si può considerare un buon inizio e che può infondere al team di Vascotto maggior sicurezza in previsione futura. Le nuove vela, una randa ed un genoa, possono essere considerati uno dei motivi di questa ottima giornata, ma fondamentalmente Mutua Madrilena è stato protagonista di una partenza perfetta e ha saputo mantenersi sempre tra le primissime posizioni riuscendo a trovare lo spazio ed il tempo giusto per poter attuare le proprie scelte tattiche, senza rimanere imbottigliati nel traffico a metà flotta. Siemens di Alberto Roemmers, alla sua prima stagione nella Medfleet, con alla tattica l’americano Paul Cayard sembra aver un’altra marcia e poter competere con i primi. Caixa Galicia, leader della classifica generale del circuito Breitling MedCup 2007, dopo una brutta partenza ha saputo recuperare moltissime posizioni grazie anche ad un salto di vento a sinistra nel corso della seconda bolina, che ha permesso a Roberto Bermudez, timoniere di Caixa, di virare la terza boa davanti a Siemens e Platoon. AnonimoQ8 di Riccardo Simoneschi è solamente sedicesimo. Seconda regata. Dopo aver vinto la prima prova lo scafo di proprietà cilena/italiana, con sponsor spagnolo, conquista un altro ottimo risultato nella seconda regata. Secondo alla prima boa, primo alla seconda e terza, alla fine ha concluso secondo con soli 5″ di ritardo da Siemens di Paul Cayard che con un terzo ed un primo occupa la seconda posizione in generale. La seconda prova è stata quindi vinta da Siemens davanti a Mutua Madrilena e a Bribon di Jose Cusi che ha tagliato la linea del traguardo con S.A.R. Juan Carlos di Borbone al timone (trimmer del fiocco il napoletano Lars Borgstrom). Buona la prestazione dell’altro scafo italiano, AnonimoQ8 di Riccardo Simoneschi (tattico Matteo Ivaldi), che ha concluso all’ottavo posto, di pochissimo davanti a Russell Coutts e l’italiano Max Sirena, entrambi su Artemis. “La cosa più importante è recuperare la sicurezza – commenta Vasco Vascotto, skipper di Mutua Madrilena – sono emozionato di stare in mezzo a due persone che sono i miei idoli (alla sinistra Jochen Schuemann, a destra Paul Cayard). Oggi abbiamo navigato abbastanza bene, abbiamo fatto due buone partenze, è chiaro che in questa competizione se si parte bene e si ha una buona velocità si può lottare per vincere, ma questo è quello che cercano di fare anche gli avversari”. 1. Mutua Madrilena (CHI) 1, 2 3 points 2. Siemens (ESP) 3, 1 4 points 3. Platoon (GER) 4, 4 8 points 4. Bribon (ESP) 9, 3 12 points 5. Stay Calm (GBR)  7, 6 13 points 11. AnonimoQ8 (ITA) 11, 8 19 punti

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.